CERCA NEL BLOG

martedì 25 giugno 2013

Il gioco dello scudetto - Editrice Giochi 1974



Per un bambino a cavallo tra gli anni 70 e 80 era proprio necessario giocare ad un gioco in scatola sul calcio?
Si, indispensabile direi. Specialmente se questo era "Il gioco dello scudetto", che permetteva di far rivivere la competizione di un campionato, benchè le partite si svolgessero su un tabellone, invece che su un campo verde.
Le caselle di gioco sono disegnate in maniera umoristica, le regole abbastanza semplici e difficilmente "interpretabili", il tutto praticamente impediva (tranne qualche caso patologico...) che la partita sfociasse in qualche litigio, solo prese in giro scherzose.
"Il gioco dello scudetto" faceva parte di quella cerchia di giochi poco conoscuti. In cortile quasi tutti avevano un Monopoli (io no) o un Risiko, non ricordo altri che tra i miei amici avessero questo gioco in scatola.

Ecco 2 video che lo introducono ed illustrano.




lunedì 24 giugno 2013

Sandokan - Il gioco dei pirati - Editrice Giochi 1976


Il gioco in scatola della Editrice Giochi fu uno dei tanti prodotti (dischi, bambolotti, album di figurine etc) usciti sulla scia del grandissimo successo (ben 27 milioni di telespettatori) dello sceneggiato (allora si chiamavano così) televisivo di Sandokan. Il cui protagonista era Kabir Bedi (che fa bella mostra di se sulla confezione della scatola), affiancato da altri attori famosi come Philippe Leroy e Adolfo Celi.
Il gioco era decisamente bello, per nulla complesso, con delle regole semplici e lineari, che permettevano anche dei capovolgimenti improvvisi. La cosa che personalmente mi piaceva di più erano i tesori (specialmente brillanti, smeraldi e rubini) e le carte di attacco/difesa, con Sandokan stilizzato. Mentre detestavo abbastanza le "Carte dell'Oracolo", che erano un po' gli "Imprevisti e Probabilità" del Monopoli.

Di seguito un reportage del "Gioco dei pirati". Qui il video con l'apertura della scatola, e relativo flash mnemonico.



sabato 22 giugno 2013

Giappone avanza, Cina e Giappone


TITOLO: Giappone avanza, Cina e Giappone
AUTORE: Ugo Caimpenta
CASA EDITRICE: Edizioni Aurora Milano
PAGINE: 286
COSTO: 30€?
ANNO: 1935
FORMATO: 19 cm X 13 cm
REPERIBILITA': Reperibile su internet
CODICE ISBN:

Come recita il sottotitolo il libro tratta sia della Cina che del Giappone, perché poi si intitoli “Giappone Avanza” e non “Cina e Giappone Avanzano” resta un mistero. In terza pagina, sotto il titolo, fa bella mostra di se una l'immancabile (nei libri di quel periodo) citazione di Mussolini:
Il Giappone avanza a grandi tappe verso l'Occidente...”
I puntini di sospensione erano nello scritto.
Qui mi occuperò solo della seconda parte, quella sul Giappone, che inizia da pagina 143.
Ultimamente ho comprato qualche titolo risalente a prima della seconda guerra mondiale, li trovo interessanti perché riportano il clima di quel periodo, sono delle fotografia scritte. Ci sono le cose brutte, tipo il militarismo o il razzismo, e le cose belle, come le usanze comuni di quel Giappone.
Questo libro è l'eccezione. Oltre ad essere molto confusionario, con nomi di personaggi storici e luoghi trascritti male, spesso irriconoscibili, praticamente non riporta quasi mai uno spaccato della vita comune di quel Giappone. Mi azzarderei ad affermare che l'autore lo scrisse senza visitarlo.

lunedì 17 giugno 2013

Il manuale di Candy - 1982


L'anime boom andava cavalcato in ogni sua declinazione, ed un bel manualino per le ragazzine dei primi anni 80 non poteva che essere affidato a "tuttelentiggini". Qui Candy si rivolge in prima persona alle giovani lettrici, non cità mai (mi pare, non è che l'abbia letto tutto...) la sua serie, ma cerca di risolvere alcuni loro problemi dovuti all'età, e si sforza di insegnar loro a coltivare qualche passione personale. Il manuale consta di 185 pagine, ne ho scannerizzate quasi 30, quelle, a mio avviso, che meglio evidenziano gli ovvi cambiamenti intercorsi in questi 30 anni.
Oltre al classico giardinaggio, giochi, animali domestici etc ci sono altre piccole rubriche più interessanti, tipo dei consigli su quale scuola frequentare e quale lavoro intraprendere in futuro (cioè 20 anni fa...).
P.S.
Se per qualche incredibille motivo la "Agnese", ex proprietaria di quest manuale (vedi scritta in penna rossa in alto a sinistra), incappasse tra queste pagine e rivolesse il suo manualino di Candy son disponibile ad inviarglielo  ^__^

domenica 16 giugno 2013

Hiroshima e il nostro senso morale, analisi di una decisione drammatica


TITOLO: Hiroshima e il nostro senso morale, analisi di una decisione drammatica
AUTORE: Paolo Agnoli
CASA EDITRICE: Guerini e Associati
PAGINE: 256
COSTO: 21,5€
ANNO: 2012
FORMATO: 21 cm X 14 cm
REPERIBILITA': Ancora presente nelle librerie di Milano
CODICE ISBN: 9788862504690

Sul web mi è capitato di portare avanti le stesse tesi dell'autore contro chi voleva far passare per vittima il Giappone e carnefice gli Usa (e non sono un filo americano, per la cronaca), ovviamente non così bene, quindi il libro l'ho trovato a dir poco perfetto.
Dissento con l'autore solo su due questioni, una neppure valutata nel saggio.
Per primo mi permetto di contestare le sue considerazione fatte nei paragrafi 10.6 e 10.7 (vedi indice). Di certo il progetto Manhattan portò a tantissime ricadute positive sull'industria e sulla vita delle persone, ma questo non basta per valutare positivamente quel progetto (le altre motivazioni portate dall'autore, invece, le condivido). Perché, altrimenti, bisognerebbe anche considerare positivamente gli esperimenti su cavie umane fatte da scienziati(?) tedeschi e giapponesi, che portarono ad una qualche scoperta (magari minima) positiva per la scienza.
L'aspetto che, secondo me, l'autore non ha considerato è quello “razziale” nella scelta ultima degli Usa. E' vero che non c'è la controprova, in quanto la bomba atomica fu pronta dopo la resa nazista, però mi chiedo se gli americani l'avrebbero usata contro una popolazione bianca (in generale WASP). Ricordando che negli Usa di quegli anni era perpetrata la segregazione razziale verso i cittadini di colore. Inoltre i cittadini nippo americani furono internati per timore fossero spie, mentre ai cittadini italiani e tedeschi, nemici anch'essi, non fu riservato il medesimo trattamento.
Preciso che i piccoli sunti che scrivo per ogni paragrafo non sono esaustivi del loro contenuto, vogliono essere solo una piccola anticipazione, specialmente perché l'autore affronta tantissime tematiche.

Mattel's Auto Race - 1977



Certo, questo giochino portatile non può paragonarsi a Gran Turismo, però, alla fine, le dinamiche sono le medesime, un po' minimali, ma identiche:
si accellera (in realtà ci si limita a mettere una marcia più  veloce), si frena (in realtà no, ci si limita a rallentare), si sterza (di nuovo no, ci si sposta a destra o a sinistra), si superano gli avversari (oppure ci si rimbalza contro), si completano dei giri di un circuito (in realtà un rettilineo infinito).
Indubbio  che, comunque, fosse una corsa contro il tempo alla scopo di migliorarsi di continuo. Chissà quanto poco sforzo tecnologico avrebbe comportato la possibilità di scegliere il numero dei giri, perchè solo quattro? E perché quattro?!






venerdì 14 giugno 2013

Bandai Missile Invader - 1980



Il cabinato di Space Invaders fu il primo videogioco da bar su cui misi le mani, un colpo di fulmine immediato. Solo chi visse quella sensazione di vedere per la prima volta un videogioco potrà comprendermi. Prima non esistevano, e poi è iniziato un crescendo che ci ha portato all'evoluzione tecnologica di oggi. Quei pochi pixel sullo schermo erano qualcosa di unico.
Questa premessa serve per far capire cosa poteva provare un bambino all'idea di giocare tutte le volte che voleva ad una mini versione di Space Invaders.
Certo, si chiamava Missile Invaders e non Space Invaders, non era proprio uguale come gioco (mancando le protezioni difensive), i nemici erano solo 2, ma tutto ciò era secondario. La Bandai aveva creato il suo clone portatile del famoso cabinato Taito, e per questo (anche per il supporto alle serie del Gundam) non potrò che esser loro per sempre grato.



giovedì 13 giugno 2013

Mattel's Soccer - 1978 (serie Handheld Games)


Si fa presto a dire retrogaming. Ormai c'è chi considera retrogaming i giochi della Play Station 2, con questo trend fra poco vi rientreranno pure le demo della Play 4... Allora questo videogame come lo si potrebbe definire? Paleoliticogamming?
Lo si puòconsiderare il trisavolo di Pes e Fifa.
Ok.
Grafica zero, audio minimale, un solo colore con due luminosità, gameplayer inestistente, giocabilità scarsa, multiplayer ancora da inventarsi... perchè giocare con questo videogioco di calcio?
Primo perchè era di calcio, secondo perchè era il primo videogioco portatile di calcio, e non era poco.

Ecco il primo video.





mercoledì 12 giugno 2013

Mazinga vs Goldrake, film di montaggio fine anni 70, ovvero immagini e dialoghi a caso



Quando avviate i video passate alla visione a schermo intero ed attivate i sottotitoli!



                        

I film italiani di montaggio dei robottoni gonagaiani sono l'apoteosi dell'uso indiscriminato del “taglia e cuci”, accompagnato a dei dialoghi a dir poco onirici.
Mentre si può anche comprendere il perché di queste operazioni alla fine degli anni 70, e nei primi anni 80 (cavalcare l'onda di Goldrake), rimane un grosso punto interrogativo sulle motivazioni che hanno spinto alcune case di produzione a ripubblicare questi film in varie versioni DVD negli anni 2000. Forse un qualche tipo di omaggio a quelle produzioni raffazzonate, nella speranza che gli ex bambini di allora bramassero rivederli.
La cosa curiosa è che, da quello che mi pare di aver notato, dello stesso film di montaggio furono eseguite diverse versioni, in pratica il montaggio di film di montaggio... Infatti il commento iniziale della voce narrante di questo “Mazinga vs Goldrake” (che vedete nel primo video) l'ho ritrovato identico sul web (con alcune immagini differenti), ma in film con un montaggio dei mediometraggi differenti.
Le rielaborazioni di questi film sono, appunto, numerose, e non è mia intenzione illustrarle tutte o in parte, ammesso che ciò sia possibile, mi limiterò a commentare una di queste in mio possesso, che trovo sia la più esilarante:
Mazinga vs Goldrake

domenica 9 giugno 2013

Oltre il paradigma della società senza liti, la risoluzione extra-giudiziale delle controversie in Giappone


TITOLO: Oltre il paradigma della società senza liti, la risoluzione extra-giudiziale delle controversie in Giappone
AUTORE: Giorgio Fabio Colombo
CASA EDITRICE: CEDAM
PAGINE: 145
COSTO: 15,5€
ANNO: 2011
FORMATO: 24 cm X 16 cm
REPERIBILITA': Reperibile su internet
CODICE ISBN: 9788813307974

E' necessaria una dovuta premessa sulla mia totale ignoranza in questioni giuridiche, ma l'argomento è spesso accennato in libri di carattere sociologico sul Giappone. Benché il testo contenga terminologie giuridiche resta comprensibilissimo (tranne in qualche punto).
Questo mi fa sorgere una considerazione personale sul fatto che talvolta leggo libri sugli anime che fatico a capire, mentre questo libro su una materia a me sconosciuta l'ho compreso bene.

sabato 8 giugno 2013

L'ultimo missionario, l'abate Giovan Battista Sidotti e la sua scomparsa in Giappone nel 1708


TITOLO: L'ultimo missionario, l'abate Giovan Battista Sidotti e la sua scomparsa in Giappone nel 1708
AUTORE: Renzo Contarini e Augusto Luca
CASA EDITRICE: Edizioni Italia Press
PAGINE: 149
COSTO: 22€
ANNO: 2009
FORMATO: 21 cm X 14 cm
REPERIBILITA': Reperibile su internet
CODICE ISBN: 9788889761298

L'abate Giovan Battista Sidotti era un prete siciliano che andò in Giappone, quando questo era già chiuso agli stranieri e la religione cristiana era già stata vietata (ed entrambe le cose erano punite con la morte), per ottenere dall'Imperatore la libera predicazione del Vangelo, e lì scomparve nel nulla.
Nel 1865 uno studioso inglese trovò un manoscritto dell'uomo che interrogò Sidotti durante la prigionia, Arai Hakuseki. Assieme ad altre fonti di origine vaticana ed olandese, gli autori narrano la storia di questo abate e del suo tentativo di riaprire il Giappone alla fede cristiana.
Va subito precisato che il taglio del libro è totalmente pro Sidotti e missionari, diciamo che è uno scritto cattolico fervente, se ci si sofferma solo sulla parte storica, tralasciando la parte religiosa, resta interessante.

giovedì 6 giugno 2013

La storia di Nintendo, 1983-2003: Famicom / Nintendo Entertainment System


TITOLO: La storia di Nintendo, 1983-2003: Famicom / Nintendo Entertainment System
AUTORE: Florent Gorges
CASA EDITRICE: Multiplayer.it Edizioni
PAGINE: 226
COSTO: 17,90 €
ANNO: 2013
FORMATO: 21 cm X 15 cm
REPERIBILITA': Ancora presente nelle librerie di Milano
CODICE ISBN: 9788863551860

Capitolo 1
La nascita di Famicom
E' ripercorsa tutta la storia (partendo dalle prime console) del Famicom, contrazione di “Family Computer” (NES nel resto del mondo), dalla sua ideazione, con tutte le problematiche tecniche economiche, fino alla sua realizzazione tecnico/commerciale.  
Riporto i titoli dei paragrafi per rendere un'idea dell'esauriente contenuto:

La storia di Nintendo, 1980-1991: La straordinaria invenzione dei Games & Watch


TITOLO: La storia di Nintendo, 1980-1991: La straordinaria invenzione dei Games & Watch
AUTORE: Florent Gorges
CASA EDITRICE: Multiplayer.it Edizioni
PAGINE: 194
COSTO: 17,90 €
ANNO: 2013
FORMATO: 21 cm X 15 cm
REPERIBILITA': Ancora presente nelle librerie di Milano
CODICE ISBN: 9788863551853


Capitolo 1
La storia dei Games & Watch
Il capitolo inizia con una biografia di Gunpei Yokoi, il mago dei giocattoli. Entrò in Nintendo nel 1965 come manutentore delle macchine per le carte da gioco, durante i momenti liberi a lavoro si dilettava ad inventare giocattoli. Scoperto da Hiroshi Yamauchi a svolgere questa mansione non autorizzata, temeva il licenziamento, invece il giovane presidente della Nintendo mise in commercio la sua idea, la “Ultra Hand”, che vendette 1,2 milioni di pezzi. Ed è a lui che dobbiamo lo sviluppo o la supervisione di tutti i videogiochi Nintendo fino al 1996, anno in cui creò una sua azienda, la Koto. Morì nel 1997.
Il capitolo continua con la dettagliata storia della creazione dei G&W da parte della Nintendo. Si possono trovare tutti gli argomenti, dalle problematiche tecniche alle prime intuizioni, compresi aneddoti e racconti dei protagonisti.

La storia di Nintendo, 1889-1980: Dalle carte da gioco al Game & Watch


TITOLO: La storia di Nintendo, 1889-1980: Dalle carte da gioco al Game & Watch
AUTORE: Florent Gorges
CASA EDITRICE: Multiplayer.it Edizioni
PAGINE: 242
COSTO: 17,90 €
ANNO: 2012
FORMATO: 21 cm X 15 cm
REPERIBILITA': Ancora presente nelle librerie di Milano
CODICE ISBN: 9788863551846

Io non sono un fan sfegatato della Nintendo, non ho mai avuto neppure una sua console, nonostante ciò trovo questo saggio (primo di tre volumi) una uscita editoriale unica. Intanto per le notizie che qualsiasi amante dei videogiochi dovrebbe aver piacere di leggere, ma, soprattutto, per la quantità incredibile di materiale fotografico. E' vero che, specialmente per questo primo volume gran parte delle immagini non ci dirà nulla, carte da gioco (le hanafuda) e giochi (da tavolo, costruzioni, giocattoli vari etc etc) giapponesi pre anni 80, ma grazie alle spiegazioni presenti per ogni gioco illustrato si potrà apprezzare un nuovo mondo. C'è, comunque, il capitolo riguardante i videogiochi arcade anni 80 e le prime console, e questi due ultimi capitoli del volume saranno una gioia per gli occhi di appassionati e di ex bimbi degli anni 70.
Questo saggio non ha valore solo sul versante immagini, ma anche su quello saggistico. Si potrà rivivere la trasformazione di una azienda familiare, che dalle carte da gioco è passata, un po' alla volta, alle tecnologie ludiche più avanzate.

La bomba e l'onda, storia dell'animazione giapponese da Hiroshima a Fukushima


TITOLO: La bomba e l'onda, storia dell'animazione giapponese da Hiroshima a Fukushima
AUTORE: Andrea Fontana
CASA EDITRICE: Edizioni Bietti
PAGINE: 236
COSTO: 19 €
ANNO: 2013
FORMATO: 14 cm X 21 cm
REPERIBILITA': Ancora presente nelle librerie di Milano
CODICE ISBN: 9788882482824


Il saggio cerca di mostrarci come e quanto ciò che capita nella società giapponese influenzi gli anime, e talvolta ne anticipi le tendenze della stessa società. Il riflesso di questa causa/effetto lo possiamo notare solo se ci interessiamo, oltre che agli anime/manga, alla società giapponese e alla sua storia. Gli eventi drammatici del marzo 2011 (terremoto + tsunami + incidente nucleare) influenzeranno l'animazione nipponica per i prossimi decenni, come capitò con il bombardamento di Hiroshima e Nagasaki.

Okinawa, l'ultima battaglia


TITOLO: Okinawa, l'ultima battaglia
AUTORE: Benis M. Frank
CASA EDITRICE: Edizioni Fuori Commercio
PAGINE: 158
COSTO: 7 €?
ANNO: 2005?
FORMATO: 21 cm X 14 cm
REPERIBILITA': Reperibile su internet
CODICE ISBN: ?

Qualche precisazione sul libro.
Questa è una ristampa, penso che la prima pubblicazione fu del 1971, ma il libro non specifica nessuna data.
Come non è scritto da nessuna parte l'anno di pubblicazione di questa ristampa, l'unico indizio è una pubblicità interna al libro che riporta un prezzo in euro, ergo deve essere degli anni 2000.
Infine, per quel che riguarda il prezzo, io ho comprato il libro ad una fiera del libro usato a 7 euro, il libro non riporta nessun prezzo in copertina.
Questo è un libro per gli amanti delle battaglie, sono riportati tutti i nomi dei reparti, dei mezzi usati, degli ufficiali al comando, delle armi, dei luoghi, ci sono cartine, mappe, disegni dei mezzi, molte foto. Non ha un taglio saggistico, riporta lo svolgersi della battaglia, più dal versante statunitense. Per esempio non si menziona mai il suicidio obbligato verso i civili di Okinawa operato da parte dei militari nipponici.

Shintoismo


TITOLO: Shintoismo
AUTORE: Paolo Puddino
CASA EDITRICE: Editrice Queriniana
PAGINE: 121
COSTO: 8€
ANNO: 2003
FORMATO: 19 cm X 11 cm
REPERIBILITA': Reperibile su internet
CODICE ISBN: 9788839911865

Questo libro è un breve prontuario sui miti, folklore, politica, storia e cultura dello shintoismo. Il libro è formato da 16 capitoli.
1) Gli antecedenti storico-religiosi dello shintoismo
Lo shinto è la religione autoctona del Giappone, che nei secoli ha sopravvivere ed adattarsi alle altre filosofie/religioni arrivate sull'arcipelago: taoismo, confucianesimo, buddismo, cristianesimo.
Il capitolo effettua un veloce excursus sull'impatto che le religioni hanno avuto in Giappone. Lo propongo ancor più schematizzato: 

Hiroshima, il giorno dopo


TITOLO: Hiroshima, il giorno dopo
AUTORE: Robert Jungk
CASA EDITRICE: Pgrego
PAGINE: 306
COSTO: 20 €
ANNO: 2012
FORMATO: 21 cm X 14 cm
REPERIBILITA': Reperibile su internet
CODICE ISBN: 9788895563763

Parte prima
Vuoto e caos (1945): il libro; il deserto atomico; dopo il diluvio; orfani e gangsters; la tavoletta dei morti.

Parte seconda
Nuovi inizi (1946-1948): il sognatore; un'esistenza da germogli di bambù; “ragazzo atomico”; la signorina bastoncino.

Parte terza
La città della pace (1948-1952): i solitari; i demolitori; il delitto; il sei agosto; i sandali di paglia.

Parte quarta (1952-1957): il palazzo delle frittelle di pesce; i soccorritori; i cuori freddi; in due contro la distruzione.
Epilogo: la nostra Hiroshima.

Giapponeserie, un antropologo tra uomini e spiriti lontani


TITOLO: Giapponeserie, un antropologo tra uomini e spiriti lontani
AUTORE: Antonio Marazzi
CASA EDITRICE: Unipress
PAGINE: 405
COSTO: 26 €
ANNO: 2001
FORMATO: 21 cm X 15 cm
REPERIBILITA': Reperibile su internet
CODICE ISBN: 9788880981367

Il saggio è composto da otto capitoli, ed in ognuno dei quali l'autore affronta un tema diverso, analizzando innumerevoli aspetti della filosofia, della religione e della società giapponese. I paragrafi di ogni capitolo sono abbastanza brevi, e prendono spunto molto spesso da consuetudini comuni, riti, festività, usanze.
Il linguaggio è comprensibile anche per un non antropologo, tranne per l'ultimo capitolo, che forse vuole essere la conclusione dei precedenti sette, ed è scritto in maniera più complessa.
Gli argomenti trattati sono veramente molti, ed è impossibile riportarli tutti. Purtroppo l'indice non aiuta ad individuare i soggetti analizzati, in quanto nel titolo quasi mai è ben specificato il tema.

Dal manga all'anime, in viaggio con One Piece


TITOLO: Dal manga all'anime, in viaggio con One Piece
AUTORE: vari
CASA EDITRICE: Wow Spazio Fumetto
PAGINE: 78
COSTO: 9 €
ANNO: 2012
FORMATO: 17 cm X 24 cm
REPERIBILITA': Presso il negozio museo Wow di Milano
CODICE ISBN: ?

Riporto dall'introduzione al libro (pag. 5)lo scopo della pubblicazione:
Un'agile pubblicazione che possa fungere da guida per il lettore accompagnandolo all'interno di questo complesso universo (il mondo editoriale ed animato nipponico), fornendo spunti di lettura e informazioni di base: brevi excursus storici, analisi delle caratteristiche stilistiche dei manga e approfondimenti sul processo di produzione dell'animazione. Filo conduttore di questo viaggio sarà il fenomeno di maggior rilievo negli ultimi anni: One Piece.”

Hiroshima


TITOLO: Hiroshima
AUTORE: John Hersey
CASA EDITRICE: Bompiani
PAGINE: 137
COSTO: 5 €(?)
ANNO: 1947
FORMATO: 21 cm X 13 cm
REPERIBILITA': Reperibile su internet
CODICE ISBN: ?

Premessa sul costo del libro: l'ho acquistato ad un prezzo di 5 euro, ad una fiera del libro usato, la bancarella a fianco di quella in cui l'ho comprato lo vendeva (identico stato di conservazione) a 20 euro...
Le pagine del libro raccontano alcune storie di cittadini che sopravvissero alla primo bombardamento atomico.
John Hersey arrivò ad Hiroshima come corrispondente di guerra (Time e Life) , e cercò di far raccontare alle vittime dell'atomica cosa successe in quei giorni.

Il paese dell'eroica felicità, usi e costumi giapponesi


TITOLO: Il paese dell'eroica felicità, usi e costumi giapponesi
AUTORE: Pietro Silvio Rivetta
CASA EDITRICE: Hoepli
PAGINE: 293
COSTO: 25 €(?)
ANNO: 1941
FORMATO: 24 cm X 16 cm
REPERIBILITA': Reperibile su internet
CODICE ISBN: ?

Il prezzo del libro è da considerarsi relativo, la mia copia è un po' conciata, e mi è costata 25 euro, su e-bay ho trovato un annuncio che lo vendeva a 113 euro...
Ho scoperto che l'autore del libro, Pietro Silvio Rivetta, fu un personaggio poliedrico (consiglio di fare una ricerca sul web), con tante passioni e capacità, mi chiedo se avesse tanto bisogno di cacciare nel libro cosi frequenti rimandi (con numerose immagini) alla grandiosità del fascismo e del duce... probabilmente era un fascista pure lui, e poi si dice che la cultura ti mette al riparo da certe idee...
Tornando al libro...

mercoledì 5 giugno 2013

Storia dell'animazione giapponese. Autori, arte, industria, successo dal 1917 a oggi


TITOLO: Storia dell'animazione giapponese. Autori, arte, industria, successo dal 1917 a oggi
AUTORE: Guido Tavassi
CASA EDITRICE: Tunuè
PAGINE: 605
COSTO: 24€
ANNO: 2012
FORMATO: 23 cm X 15 cm
REPERIBILITA': Ancora presente nelle librerie di Milano
CODICE ISBN: 9788897165514

Questo è un saggio storico sull'animazione giapponese, quindi procede, ovviamente, in ordine cronologico: dai primordi dell'animazione giapponese nel 1917 quasi fino ai giorni nostri. Scrivo “quasi” perché si ferma al 2011, benché siano accennate alcune serie del 2012.
Ad ora direi che “Storia dell'animazione giapponese” sia l'unico libro di questo genere pubblicato in Italia. In passato furono dati alle stampe altri libri con una impostazione simile, ma tendevano ad essere più degli index, che saggi articolati.

Cartoon Heroes, gli artisti di trent'anni di sigle TV (comprende CD audio)


TITOLO: Cartoon Heroes, gli artisti di trent'anni di sigle TV (comprende CD audio)
AUTORE: Mirko Fabbreschi e Fabio Bartoli
CASA EDITRICE: KappaLab
PAGINE: 140
COSTO: 14,00 €
ANNO: 2012
FORMATO: 15 cm X 21 cm
REPERIBILITA': Ancora presente nelle librerie di Milano
CODICE ISBN: 9788898002030

Le sigle sono musica di serie B (o C)?
Oltre alla storia delle sigle italiane, dei suoi autori e cantanti, si spiega bene la struttura di una sigla e del perché la si possa tranquillamente considerare parte di un genere musicale a se stante.
Oltre che titolo del libro i “Cartoon Heroes” sono un collettivo musicale aperto a tutti gli autori di sigle. Durante la presentazione del libro al Lucca Comics and Games 2012 uno dei due autori, Mirko Fabbreschi, ha affermato che la sua speranza è che si possa arrivare a fare dei concerti che riuniscano il numero più alto possibile di cantanti del genere sigle.

Noi robot, giocattoli spaziali


TITOLO: Noi robot, giocattoli spaziali
AUTORE: Massimo Monteleone e Guglielmo Signora
CASA EDITRICE: Granata Press
PAGINE: 127
COSTO: 35€
ANNO: 1994
FORMATO: 24 cm X 21 cm
REPERIBILITA': Reperibile su internet
CODICE ISBN: 9788872481202

Penso che questo sia in assoluto il primo libro italiano che cerca di entrare nel mondo del collezionismo robotico. Cercavo questo titolo da parecchi anni, e come capita spesso, quando una cosa non la cerchi più te la ritrovi sotto al naso. Per giunta la copia che ho trovato è in condizioni perfette.
Uno dei due autori è quel Guglielmo Signora che ha scritto “Anime d'Acciaio” per la Kappa Edizioni, libro imperdibile per ogni collezionista robotico e non, io non lo sono ma il libro l'ho divorato ugualmente.
Tornando a questa prima pubblicazioni sui robot metallico/plastici, la si può considerare un prequel di “Anime d'Acciaio”, non è così esaustivo, ma ne ripropone a grandi linee la struttura.
Le prime 60 pagine sono di analisi e di storia del fenomeno “collezionismo robotico, le restanti 67 pagine sono occupate da 200 immagini a colori (mentre nella parte scritta le immagini sono in bianco e nero) di robot di latta e di “robottoni”.

Manga Academica vol. 5, rivista di studi sul fumetto e sul cinema di animazione giapponese


TITOLO: Manga Academica vol. 5, rivista di studi sul fumetto e sul cinema di animazione giapponese
AUTORE: vari
CASA EDITRICE: Società Editrice La Torre
PAGINE: 206
COSTO: 12,50€
ANNO: 2012
FORMATO: 20 cm X 15 cm
REPERIBILITA': Reperibile su internet
CODICE ISBN: 9788896133170

Ecco il quinto numero di questa “rivista di studi sul fumetto e sul cinema di animazione giapponese” in formato libro, edita dalla casa editrice Società Editrice La Torre. Quinto numero e quinto anno, un impegno costante e raro.
Come sempre ogni uscita di Manga Academica è composta da più contributi di diversi autori/studiosi, in questo numero sono presenti 4 interventi.


Gothic Lolita, storie, forme e linguaggi di una moda giapponese


TITOLO: Gothic Lolita, storie, forme e linguaggi di una moda giapponese
AUTORE: Gloria Carpita
CASA EDITRICE: Società Editrice La Torre
PAGINE: 126
COSTO: 14,50 €
ANNO: 2012
FORMATO: 21 cm X 15 cm
REPERIBILITA': Reperibile su internet
CODICE ISBN: 9788896133187

Ho assistito alla interessante presentazione del saggio al Lucca Comics and Games 2012, ho potuto, quindi, apprendere qualche informazione in più sull'opera e sull'autrice, facendo anche le foto al materiale presentato per illustrare il libro.
L'autrice veste essa stessa il Gothic Lolita (di seguito G.L.) ed è anche cosplayer, ergo la tematica è stata affrontata da una persona che non guarda il fenomeno G.L. come se fosse una carnevalata.
Il saggio penso nasca dalla tesi di laurea dell'autrice, e forse risente troppo di questa impostazione accademica. Gran parte del testo è comprensibile, però ci sono dei punti che, una volta deciso di farne un libro rivolta a tutti gli esseri umani non laureati in semiotica (o non laureati e basta...), si sarebbero dovuti rendere un po' più comprensibili.

Cannoni e ciliegi in fiore, il Giappone moderno


TITOLO: Cannoni e ciliegi in fiore, il Giappone moderno
AUTORE: Mario Appelius
CASA EDITRICE: A. Mondadori
PAGINE: 336
COSTO: 10 €?
ANNO: 1942
FORMATO: 22 cm X 14 cm
REPERIBILITA': Reperibile su internet
CODICE ISBN: ?

Intanto una puntualizzazione sul costo del libro: io l'ho trovato a 10€, ma essendo un libro vecchio va a fortuna.
Speso le foto del libro non sono nello stesso capitolo, ma sparpagliate nel libro. Inoltre dubito che i nomi di persone, cose e luoghi siano sempre quelli corretti.
Il Giappone è pieno di antitesi sconcertanti”, scrive l'autore, un giudizio che si ripete nei secoli.

L'incantevole Creamy, la magia di essere se stessi, volume 14 della collana “I love anime”


TITOLO: L'incantevole Creamy, la magia di essere se stessi, volume 14 della collana “I love anime”
AUTORE: Fabio Cassella
CASA EDITRICE: Iacobelli
PAGINE: 123
COSTO: 14,50€
ANNO: 2012
FORMATO:   21cm X 15cm
REPERIBILITA': Ancora presente nelle librerie di Milano
CODICE ISBN: 9788862521697

E' necessaria una doverosa premessa: io non ho mai seguito la serie “L'incantevole Creamy”.
Forse avrò visto qualche spezzone negli anni, ma per motivi anagrafici non vi sono per nulla legato, sono più della generazione “Bia”, riguardo le maghette.
Ergo mi limiterò ad illustrare il contenuto dei capitoli e paragrafi del libro.
Come in tutti i numeri precedenti di questa collana nel libro sono distribuite le testimonianze e i ricordi di numerosi fans della serie.
In altre recensioni di numeri delle 2 collane della Iacobelli dedicate ad anime, manga e mangaka mi son permesso di far notare la quasi totale assenza di un approfondimento sui temi delle serie prese in esame. Questo libro, oltre all'aneddotica e le informazioni generali, contiene una buona dose di analisi.

Grandi madri mediali, archetipi dell'immaginario collettivo nel fumetto e nel cinema d'animazione




TITOLO: Grandi madri mediali, archetipi dell'immaginario collettivo nel fumetto e nel cinema d'animazione
AUTORE: Roberta Bartoletti
CASA EDITRICE: Liguori Editore
PAGINE: 121
COSTO: 15,99 €
ANNO: 2012
FORMATO: 20 cm X 14 cm
REPERIBILITA': Reperibile su internet
CODICE ISBN: 9788820757205

Intanto mi pare giusto dare una definizione di archetipo, da Wikipedia:
Il termine viene usato, attualmente, per indicare, in ambito filosofico, la forma preesistente e primitiva di un pensiero (ad esempio l'idea platonica); in psicoanalisi da Jung ed altri autori, per indicare le idee innate e predeterminate dell'inconscio umano; per derivazione in mitologia, le forme primitive alla base delle espressioni mitico-religiose dell'uomo e, in narratologia, i metaconcetti di un'opera letteraria espressi nei suoi personaggi e nella struttura della narrazione; in linguistica da Jacques Derrida per il concetto di «archiscrittura»: la forma ideale della scrittura preesistente nell'uomo prima della creazione del linguaggio e da cui si origina quest'ultimo.

E' indubbio che io abbia notato il libro in primis perché posto nel reparto della libreria Feltrinelli in cui c'è la saggistica su anime e manga, successivamente mi ha colpito la copertina. Non certo il titolo e il sottotitolo, che sono rimasti abbastanza oscuri, a dire il vero anche un po' bruttini.
Per “Grandi Madri” si intende l'archetipo di quella figura riconducibile alle antiche dee della natura o anche a divinità femminili, legate al ciclo di vita, procreazione e morte.
Per “mediali” si intende della cultura di massa.

L'eclisse del Sol Levante, 1936-1945 dall'invasione della Cina all'atomica su Nagasaki, il declino e la caduta dell'impero giapponese


TITOLO: L'eclisse del Sol Levante, 1936-1945 dall'invasione della Cina all'atomica su Nagasaki, il declino e la caduta dell'impero giapponese
AUTORE: John Tolamo
CASA EDITRICE: Mondadori
PAGINE: 1268
COSTO: 38 €
ANNO: 1971
FORMATO: 22 cm X 17 cm
REPERIBILITA': Reperibile su internet
CODICE ISBN: ?

Nella prefazione l'autore precisa che questo libro vuole guardare a quei fatti storici dal punto di vista giapponese. Secondo me, talvolta, li guarda troppo da quel punto di vista, certi argomenti non sono toccati, altri solo accennati, e sono tutte tematiche che avrebbero messo il Giappone in una luce negativa: l'unità 731 del colonnello Ishii, cannibalismo, Nanchino, un approfondimento sul trattamento dei prigionieri di guerra alleati e dei civili occidentali e delle nazioni conquistate, l'uccisione dei civili giapponesi da parte degli stessi militari giapponesi per non farli catturare dagli americani.
Al racconto cronologico dei fatti storici, nel quale è anche lecita la presenza di giudizi e valutazioni dell'autore (sovente filo giapponesi), sono inframmezzati squarci semi romanzati, dialoghi tra personaggi storici (anche di personaggi minori o sconosciuti), illustrazioni psico/fisiche di ufficiali. L'autenticità di queste parti (oltre alla loro rilevanza nell'economia del libro) mi ha lasciato molto perplesso, anche perché questi dialoghi spesso sono tra persone che sarebbero morte o si sarebbero suicidate a breve, chi raccoglieva le loro frasi?!
Detto ciò il saggio rimane interessante in quanto illustra nel dettaglio molte battaglie, e il contesto in cui avvennero o furono decise, basta solo aver letto anche altri libri sul periodo, tanto per accorgersi di eventuali “dimenticanze”. Anche se poi c'è la possibilità che le “dimenticanze” siano dovute alla mancanza di informazioni storiche prima del 1970 (anno di pubblicazione del libro).

martedì 4 giugno 2013

Così triste cadere in battaglia, lettere da Iwo Jima e il racconto di quei cruciali giorni di guerra


TITOLO: Così triste cadere in battaglia, lettere da Iwo Jima e il racconto di quei cruciali giorni di guerra
AUTORE: Kakehashi Kumiko
CASA EDITRICE: Einaudi
PAGINE: 206
COSTO: 15 €
ANNO: 2007
FORMATO: 21 cm X 14 cm
REPERIBILITA': Ancora presente nelle librerie di Milano
CODICE ISBN: 9788806190613

Il libro è molto bello, racconta poco dell'evolversi della battaglia, ma tanto sui sentimenti dei soldati giapponesi, in particolare del loro comandante: il generale Tadamichi Kuribayashi.
Sono riportate le lettere che Kuribayashi scrisse alla famiglia, ed anche lettere di altri soldati a Iwo Jima.
Purtroppo io ho un grosso limite nella lettura di storie come queste, proprio non riesco a capire l'onore e l'utilità di morire in battaglia in quel modo.
L'autrice non trasforma il libro in una zuppa filo militarista, però accetta il concetto di eroismo per aver combattuto fino all'ultimo uomo.
Morirono 20 mila giapponesi, il che comportò anche la morte di 7000 statunitensi, e per cosa? 

Il Giappone e la sua civiltà: profilo storico (testo in italiano, terminologia in giapponese)


TITOLO: Il Giappone e la sua civiltà: profilo storico (testo in italiano, terminologia in giapponese)
AUTORE: Toshiaki Takeshita
CASA EDITRICE: Clueb
PAGINE: 413
COSTO: 30 €
ANNO: 2005
FORMATO: 24 cm X 17 cm
REPERIBILITA': Reperibile su internet
CODICE ISBN: 9788849124873

L'arco temporale preso in esame va dal 10000 AC alla fine della seconda guerra mondiale. Questo è un testo universitario, ma l'unico elemento che lo differenzia da un qualsiasi saggio storico sono gli ideogrammi. Il libro, oltre ad insegnare la storia, serve per imparare la lingua giapponese, per, ovviamente il secondo scopo era inutile, mi sono concentrato solo sul prima. Dal punto di vista storico non è che sia i migliore che ho letto, troppo didascalico, è composto da una sequela interminabile di nomi a date, mi è parso molto nozionistico, tipo gli esami che devono sostenere gli alunni giapponesi.
Per un lettore che non è interessato all'apprendimento dei kanji resta il problema della lettura, la parte storica è continuamente interrotta dalla spiegazione dei kanji, rendendo la lettura frammentaria.

Il mito di Lady Oscar


TITOLO: Il mito di Lady Oscar
AUTORE: Elena Romanello
CASA EDITRICE: Seneca Edizioni
PAGINE: 128
COSTO: 9.95 €
ANNO: 2012
FORMATO: 17 cm X 12 cm
REPERIBILITA': Reperibile su internet
CODICE ISBN: 9788861223677

Questo è il quarto libro di Elena Romanello, gli altri 3 editi da Iacobelli (con soggetto Candy Candy, Capitan Harlock e Sailor Moon) erano anch'essi delle monografie.
Il libro è simile alle pubblicazioni della Iacobelli, ma senza le trasbordanti immagini e il testo di difficile lettura a causa degli sfondi psichedelici, quindi è di certo un punto a favore del libro. Anche grazie al fatto che è composto solo da testo scritto il costo è basso, anche se sia le pagine che il formato sono ridotti.
Il contenuto abbraccia tutto il mondo di Lady Oscar, dividendolo in 5 capitoli: il manga; Lady Oscar a teatro e a cinema; l'anime; il fandom; la cultura di Lady Oscar.

Indice in ordine alfabetico libri su Giappone, anime, manga, enciclopedie, monografie etc

0-9

100% Cosplay, avvistato goku in metropolitana

1615 un giapponese in viaggio verso Roma, il resoconto di Hasekura Rokuemon

A

A-Z Manga, guida al fumetto giapponese

A come Ateotaku, ateismo e animazione giapponese

 A piedi sporchi in Giappone, vista matematicamente scorretta del paese del Sol Levante

Actarus, la vera storia di un pilota di robot

Ai Yazawa, il romanticismo di Nana e le altre, volume 4 della collana “Japan Files” 

Akira Toriyama il mangaka sorridente

Al mercato dei morti

Album di famiglia della TV, 30 anni di televisione italiana

Alessia in Cosplayland

All’ombra del Fuji-Yama, l’anima degli anime

Alle mie amate sorelle

Almanacco delle sigle TV, catalogo illustrato della discografia italiana - Volume 1

Anatomia della dipendenza, un’interpretazione del comportamento sociale dei giapponesi

Anche i giapponesi nel loro piccolo s'ìncazzano, nuove curiosità dal sol levante

Anime al cinema, storia del cinema d’animazione giapponese dal 1917 al 1995 

Anime d’Acciaio Deluxe Edition, guida al collezionismo di robot giapponesi

Anime d’Acciaio, guida al collezionismo di robot giapponesi

Anime e manga, alla scoperta del fumetto e dell'animazione giapponese

Anime in guerra, guerra e pace nell'animazione giapponese degli anni '70

Anime in tv, storia degli anime prodotti per la televisione

Anime Mie, i cartoni animati giapponesi più amati dal 1963 a 1993, collana Nostalgia

Anime robotiche, l'evoluzione della psicologia dei protagonisti negli anime robotici

Anime University, l’improbabile scienza dei cartoni animati giapponesi

Anime, cartoni con l’anima

Anime, guida al cinema d’animazione contemporaneo

Anime, guida al cinema d’animazione contemporaneo - riedizione 2013

Anime, storia dell’animazione giapponese 1984-2007

Animeland, viaggio tra i cartoni made in Japan

Animerama, storia del cinema d'animazione giapponese

Anna dai capelli rossi, il fascino indiscreto della poesia, volume 11 della collana “I love anime”

Arte e pensiero in Giappone, corpo, immagine, gesto

Attraverso il Giappone

Au Nippon, studio su Salvatore Chimenz fra due secoli e due mondi
 
B

Berserk, un guerriero sanguinario nelle Terre di Mezzo, volume 12 della collana “I love anime 

Bushi (parte prima), la magia e l'estetica del guerriero giapponese dal manga a Guerre Stellari

Bushido, l'anima del Giappone

C

C'era una volta Goldrake, la vera storia del robot giapponese che ha rivoluzionato la tv italiana

C'era una volta... Prima di Mazinga e Goldrake, storia dei robot giapponesi dalle origini agli anni settanta

Candy Candy, “eravamo tutte innamorate di Terence...” volume 5 “I love anime”

Candy Candy, l'eroina di una generazione

Candy Candy, tutto quello che vuoi sapere su...

Candy Candy, lettere

Candy Candy, romanzo

Candy Candy Speciale, collana Manga Classic

Cannoni e ciliegi in fiore, il Giappone moderno

Console Wars, la battaglia che ha segnato una generazione

Capitan Harlock, avventure ai confini dell'universo, volume 6 “I love anime”

Carta e ossa, dalle pagine di un fumetto ai fotogrammi di una pellicola

Cartoon Heroes, gli artisti di trent'anni di sigle TV (con CD allegato)

Cina e Giappone

Come bambole, il fumetto giapponese per ragazze

Con gli occhi a mandorla, sguardi sul Giappone dei cartoon e dei fumetti

Con l'aiuto del sole vincerò, Daitarn III e la guerra privata di Haran Banjo 

Conoscere i videogiochi, introduzione alla storia e alle teorie del videoludico

Conoscere l’animazione, forme, linguaggi e pedagogie del cinema animato per ragazzi

Corpi e Anime, nudo ed erotismo nell'animazione giapponese

Corso manga, guida pratica al fumetto giapponese

Così triste cadere in battaglia, lettere da Iwo Jima 

Cosplay, arte ludica contemporanea

Cosplay Culture, fenomenologia dei costume players italiani

Cosplay Italia, potere alla fantasia

Creature d'oriente, nel regno di Godzilla e del fantastico giapponese 

Cristina D'Avena, 50 anni di sogni

Culture del Giappone contemporaneo: manga, anime, videogiochi, arti visive, cinema, letteratura, teatro, architettura

Cuore e Acciaio, estetica dell’animazione giapponese

D

Da Cuore a Goldrake, esperienze e problemi intorno al libro per ragazzi

Da Goldrake a Dragonball, viaggio tra i fumetti e i disegni animati giapponesi

Da Goldrake a Supercar Gattiger, dal semplice al complesso: tipologie di robottoni dell'animazione giapponese 

Da Heidi a Lady Oscar, le eroine degli anime al femminile

Da Kenshiro a Sasuke, gli anime guerrieri e il codice d'onore degli antichi samurai

Da Lamù a Kiss Me Licia, le dinamiche di coppia secondo l'animazione giapponese

Da Maison Ikkoku a NANA, mutamenti culturali e dinamiche sociali in Giappone tra gli anni 80 e il 2000

Da Mimì Ayuhara a Oliver Hutton, gli anime sportivi e lo spirito di gruppo

Da Pearl Harbor a Okinawa, la sconfitta del Giappone

Dal manga all'anime, in viaggio con One Piece

Dall'Incantevole Creamy a Pollon, maghette e incantesimi nell'animazione giapponese 

Death Note, uno studente modello e il dio della morte, volume 2 della collana “Japan Files” 

Dentro il Giappone, scuola, formazione professionale. Lavoro

Diritto costituzionale giapponese

Diritto e giustizia in Italia e Giappone: problemi attuali e riforme

E

Ecco il Giappone

Eiji Tsuburaya Master of Monsters

Electric Geisha

Emina, orfanirobot

Enciclopedia degli spiriti giapponesi

Enciclopedia dei mostri giapponesi A-K

Enciclopedia dei mostri giapponesi M-Z

Enciclopedia Diecast – Parte prima: Popy GA e PA dal 1973 al 1979

Enigmatico Giappone

Eureka, speciale Giappone - Numero 11/12 novembre/dicembre 1983

F

FA 4, la grande enciclopedia dei Robot – parte prima anni ’70 e ’80

FA 5, la grande enciclopedia dei Robot – parte prima anni ’80 e ’90

FA 6, Science-Fiction

FA 7, Enter the Warrios

FA guida all’animazione nipponica volume 1

FA guida all’animazione nipponica volume 2

Fenomenologia dell'eroe di cartone. Jeeg, Mazinga ed altre meraviglie del sol levante

Filosofia nei manga, estetica e immaginario nel Giappone contemporaneo

Final Fantasy, vivere tra gli indigeni del cyberspace

Fukushima l'anno zero

Fumetto On Line, guida ai migliori siti internet, personaggi, autori, storia, informazioni

Fumo di China presenta “Universo Manga”, il fumetto giapponese

G

Gaiking, il roboto guerriero! volume 13 della collana “I love anime”

Gashapon Hunter

Generazione Goldrake

Generazione Goldrake, l'animazione giapponese e le culture giovanili degli anni ottanta

Generazione Otaku, uno studio della postmodernità

Giappominchia, studio semiserio sul fanatismo nippofilo

Giappone 1945, dall'operazione Downfall a Hiroshima e Nagasaki

Giappone avanza, Cina e Giappone

Giappone anno zero, l'impatto della bomba atomica sull'immaginario nipponico

Giappone delle meraviglie, miracoli del passato sfide del futuro

Giappone in pillole, un tuffo nella moderna società giapponese

Giappone perduto, viaggio di un italiano nell'ultimo Giappone feudale

Giappone soprannaturale

Giappone spicciolo

Giappone, istoria della Compagnia di Gesù 

Giappone, dai samurai a Mazinga

Giappone, un diritto originale alla prova della globalizzazione

Giappone. Ieri oggi, domani (Eroi di terre sconosciute)

Giapponeserie, un antropologo tra uomini e spiriti lontani

Giapponesi poverini! Il sistema nipponico ovvero la ricetta della infelicità

Giapponesi si nasce

Giochi con il computer: come funzionano, come si vince

Giorni giapponesi

Gli dei hanno tradito

Gli Spietati di Takao Saito, Golgo 13. Schegge 3 – Saggistica tascabile

Gli ultimi pagani, appunti di viaggio di un etnologo

Go Nagai, il padre dei super-robot

Godzilla 2014

Godzilla il re dei mostri

Godzilla il re dei mostri, il sauro radioattivo di Honda e Tsuburaya

Goldrake, antologia di racconti robotici (incluso CD-ROM)

Goldrake, il primo robot non si scorda mai, volume 7 “I love anime”

Goldrake, la storia di un mito

Gothic Lolita, la nuova moda delle ragazze giapponesi conquista il mondo

Gothic Lolita, storie, forme e linguaggi di una moda giapponese

Grandi madri mediali

Guida ai super robot, l'animazione robotica giapponese dal 1972 al 1980

H

Hagakure, il codice segreto dei samurai (insieme alla VHS di Gost Dog)

Hayao Miyazaki, il dio dell’anime

Hayao Miyazaki, le insospettabili contraddizioni di un cantastorie

Hayao Miyazaki, sguardi oltre la nebbia

Hayao Miyazaki, un mondo incantato

Heidi

Heidi, la bambina delle alpi, volume 8 “I love anime”

Heidi, un mito della montagna

Hikikomori e adolescenza, fenomenologia dell'autoreclusione

Hikikomori Syndrome e disagio scolastico

Hikikomori, adolescenti in volontaria reclusione

Hikikomori, narrazioni da una porta chiusa

Hikikomori, nuova forma di isolamento sociale

Hirohito

Hirohito, criminale di guerra?

Hirohito, l'imperatore opaco: mito e verità

Hirohito, pro e contro (I dossier Mondadori)

Hiroscima Nagasaki (collana “I crimini contro l'umanità”, I volti di Abele)  

Hiroshima

Hiroshima e il nostro senso morale, analisi di una decisione drammatica

Hiroshima, il giorno dopo

Hiroshima, storia e memoria dell'olocausto nucleare

Hokuto no Ken, Ken il guerriero, volume 3 della collana “Japan Files”

I

I cavalieri del Bushido, storia dei crimini di guerra giapponesi

I cavalieri dello zodiaco, espandi il tuo cosmo! Volume 1 “I love anime” 

I cavalieri dello zodiaco, hai mai sentito il cosmo dentro di te?

I dieci colori dell'eleganza, saggi in onore di Maria Teresa Orsi

I kamikaze (collana “I documenti terribili” Mondadori)

I giorni dell'apocalisse, 6 – 9 agosto 1945

I Love Japan, 101 cose da sapere sulla cultura del Giappone e sulle sue ultime tendenze 

I love Tokyo, viaggio nella capitale del Sol Levante con La Pina

I medici del Sol Levante, gli esperimenti segreti giapponesi 1932-1945 

I mondi di Miyazaki, percorsi filosofici negli universi dell'artista giapponese

I mondi di Super Mario, azioni interazioni esplorazioni

I Robottoni, dalle corna di Go Nagai

if  mangamania, 20 anni di Giappone in Italia

If, speciale Orfani e Robot 1963/1983 - dicembre 1983 

Il bambino e la televisione, a cinque anni solo con Goldrake

Il caso Aum Shinrikyo, società, religione e terrorismo nel Giappone contemporaneo

Il castello errante di Howl, magia, mistero e bellezza nel film cult di Hayao Miyazaki

Il corpo in una stanza, adolescenti ritirati che vivono di computer

Il cosplay, tra immaginazione e realtà sociale

Il crisantemo e la spada, modelli di cultura giapponese

Il dizionario dei cartoni animati

Il drago e la saetta, modelli, strategie dell’animazione giapponese

Il fantasma tra i ciliegi, topografie di primavera a Tokyo

Il fascismo giapponese

Il filo rosso della violenza, Ken il guerriero e i suoi antenati di Hong Kong

Il fumetto in Giappone dagli anni 70 al 2000

Il Giappone a colpo d’occhio, guida per viaggiatori curiosi

Il Giappone contemporaneo, politica e società

Il Giappone dei mostri, creature, mito e folklore del Sol Levante

Il Giappone e la sua civiltà: profilo storico

Il Giappone moderno, una storia politica e sociale

Il Giappone oltre la maschera

Il Giappone quale è – Il Giappone conquistatore

Il Giappone tra est e ovest, la ricerca di un ruolo internazionale nell'era bipolare

Il gran sole di Hiroscima

Il grande libro dei cartoni&tv, entra nel mondo degli anime

Il Manga, storia e universi del fumetto giapponese

Il mio primo dizionario degli anni 80

Il mito dell'omogeneità giapponese, storia di Okinawa

Il mito di Lady Oscar

Il mito e la cultura negli audiovisivi giapponesi, tradotti ed adattati in Italia

Il mondo di Lady Oscar

Il mondo dei fiori e dei salici, autobiografia di una geisha

Il mondo dei manga, introduzione al fumetto giapponese

Il paese dell'eroica felicità, usi e costumi giapponesi

Il paese più stupido del mondo

Il problema dell'unicità giapponese, Nitobe Inazo e Okakura Kakuzo

Il re a margine, cinque saggi sulla regalità in Giappone e in Africa

Il risveglio del Giappone

Il ritratto dell'Imperatore

Il sistema educativo giapponese 1945/2002

Il sole e il ciliegio, l'epopea dei Tokugawa il clan che trasformò il Giappone feudale in nazione

Inferno nella stratosfera

Interno giapponese, tracce di un dialogo tra Oriente e Occidente

Italia più Giappone diviso due = ?

Itinerari del sacro, l'esperienza religiosa giapponese

J

Japan Cartoon, rassegna di disegni animati giapponesi (collana di 20 numeri)

Japan Horror, il cinema dell'orrore giapponese

Japan Pop: parole, immagini, suoni dal Giappone contemporaneo

Japan underground

Jeeg Robot, cuore & acciaio, volume 4 “I love anime”

Jiro Taniguchi, il gentiluomo dei manga

Jyose-e, le ragazze perdute del So Levante

K

Kawaii Art, fiori, colori, palloncini (e manga) nel Neo Pop giapponese

Ken il guerriero (collana fumetto n°4)

Kiku-san, la moglie giapponese

Kodansha Comic Catalog, discover the world of japanese manga - 1985 

Kojiki, un racconto di antichi eventi

Kokoro, il cuore della vita giapponese

Kyoko mon amour, vent'anni di manga giovanile

L

L'adorazione degli antenati

L'agape celeste, i riti di consacrazione del sovrano giapponese

L'eclisse del Sol Levante

L'educazione femminile in Giappone

L'esercito dell'Imperatore, storia dei crimini di guerra giapponesi dal 1937-1945

L'evoluzione del Giappone

L'incantevole Creamy, la magia di essere se stessi

L'Italia e l'imperialismo giapponese in estremo oriente, la missione del partito nazionale fascista in Giappone e nel Manciukuò

L'ultimo missionario, l'abate Giovan Battista Sidotti e la sua scomparsa in Giappone nel 1708

L'ultimo samurai, quasi un'autobiografia

L’identità Segreta, Supereroi e dintorni

L’incanto del mondo, il cinema di Miyazaki Hayao

L'invasione degli Space Invaders

La bambola e il robottone

La bomba e l'onda

La caduta del Giappone

La camera dei bambini – Cinema, mass media, fumetti, educazione

La guerra russo-giapponese 1904-1905

La maschera del samurai

La mente giapponese

La morte volontaria in Giappone

La nuova economia del fumetto (che è vivo, ma non lo sa)

La paura in Giappone

La pizza in Giappone, un caso di globalizzazione

La società giapponese

La solitudine liberata

La storia del dottor Sorge e di Ozaki Hotsumi

La storia di Nintendo, 1889-1980: Dalle carte da gioco al Game & Watch

La storia di Nintendo, 1980-1991: La straordinaria invenzione dei Games & Watch

La storia di Nintendo, 1983-2003: Famicom / Nintendo Entertainment System

La vendetta dei 47 ronin, Edo 1703

La vera storia dei kamikaze giapponesi

La volontaria reclusione, Italia e Giappone: un legame inquietante

Lady Oscar, amori segreti ed epiche battaglie, volume 3 “I love anime”

Lady Oscar, l'eroina rivoluzionaria di Riyoko Ikeda

Le anime disegnate

Le campane di Nagasaki

Le follie di Nantokanarudesho! Schegge 4 – Saggistica tascabile

Le icone di Hiroshima, fotografie, storia e memoria

Leggero il passo sui tatami

Lo sciamanismo in Giappone, la caverna delle volpi di Inari

Lo shintoismo

Lo specchio dell'anime, l'animazione giapponese di serie e il suo spettatore

Lo specchio e il santuario, storie di americani nel Giappone Meiji

Lo stupro di Nanchino, l'olocausto dimenticato della II guerra mondiale

Lo Zen alla guerra, una documentazione sul ruolo

Lupin III, storia e mito del ladro gentiluomo

M

Manga Academica vol. 1, rivista di studi sul fumetto e sul cinema di animazione giapponese

Manga Academica vol. 2, rivista di studi sul fumetto e sul cinema di animazione giapponese

Manga Academica vol. 3, rivista di studi sul fumetto e sul cinema di animazione giapponese

Manga Academica vol. 4, rivista di studi sul fumetto e sul cinema di animazione giapponese

Manga Academica vol. 5, rivista di studi sul fumetto e sul cinema di animazione giapponese

Manga Academica vol. 6, rivista di studi sul fumetto e sul cinema di animazione giapponese

Manga Academica vol. 7, rivista di studi sul fumetto e sul cinema di animazione giapponese

Manga Academica vol. 8, rivista di studi sul fumetto e sul cinema di animazione giapponese

Manga Academica vol. 9, rivista di studi sul fumetto e sul cinema di animazione giapponese

Manga design

Manga Impact, il mondo dell'animazione giapponese

Manga Story, breve storia del fumetto giapponese

Manga, 60 anni di fumetto giapponese

Manga, fast food & samurai

Manga, immagini dal Giappone contemporaneo

Mangaka, la vera storia di una fumettista giapponese in Italia

Mangart, forme estetiche e linguaggio del fumetto giapponese

Mangascienza, messaggi filosofici ed ecologici nell'animazione fantascientifica per ragazzi

Mass media e consenso nel Giappone prebellico

Mazinga nostalgia, storia valori e linguaggi della Goldrake-generation 1978-199 (TERZA ED.)

Mazinga nostalgia, storia, valori e linguaggi della Goldrake-generation (prima edizione)

Mazinga, da Mazinga Z a Mazinkaiser:l’epopea di un guerriero robot, volume 2 “I love anime”

Memoria e rimozione, i crimini di guerra del Giappone e dell'Italia

Metal Gear Solid, l'evoluzione del serpente

Mille anni di manga

Mistero Giappone – I quaderni speciali di Limes

Mitsuru Adachi, l'espressione del quotidiano, volume 7 della collana “Japan Files”

Mobil Suit Gundam, trent'anni nello spazio, volume 1 della collana “Japan Files”

Mondo manga segreto, dal sol levante all'Italia

N

Nagasaki per scelta o per forza

Naruto, un giovane ninja contro gli spiriti del male, volume 5 della collana “Japan Files” 

Nausicaa della valle del vento, acquerelli di Hayao Miyazaki

Nel Giappone delle donne

Nel segno del Sol Levante, i difficili rapporti fra Germania Italia e Giappone 1936-1945

Nikudan, proiettili umani

Ninja,1460-1650

Nipponcartoon, immagini, miti, strategie

Noi robot, giocattoli spaziali

Non ci sono più i giapponesi di una volta, le più insolite curiosità del sol levante

Non voglio più vivere alla luce del sole, il disgusto per il mondo esterno di una nuova generazione perduta

Nuove ere e nuove genesi, storia della fantascienza giapponese

Nuvole a arcobaleni, il fumetto GLBT

O

Occidentalismi, la narrativa storica giapponese

Occidente Giapponese, l'eroe storico occidentale nell'immaginario a fumetti giapponese

Okinawa, l'ultima battaglia

Oltre il paradigma della società senza liti, la risoluzione extra-giudiziale delle controversie in Giappone

One Piece, la ciurma più pazza dei 7 mari, volume 9 della collana “Japan File”

Onore e spada, il Giappone dei samurai

Osaka 1615, l'ultima battaglia dei samurai

Osamu Dezaki, il richiamo del vento

Osamu Tezuka, il dio del manga

Osamu Tezuka, l’arte del fumetto giapponese

Oshii Mamoru, le affinità sotto il guscio

Otaku World, il mondo dei manga e degli anime

Otaku, i giovani perduti del Sol Levante

P

Pagine Meiji (1868-1912)

Parliamo del Giappone

Per Dio e l'Imperatore, i cristiani del grande Giappone imperiale

Per il potere di Grayskull, meraviglie e mostruosità degli anni 80

Perché i giapponesi hanno gli occhi a mandorla

Perdendo il Giappone, identità occidentale nella letteratura contemporanea nipponica

Pericolo Giallo, i cartoni giapponesi e il loro impatto sul pubblico

Power+Up, come i videogiochi giapponesi hanno dato al mondo una vita extra

Problemi giapponesi

Q

Quando ho scoperto il Giappone, note e impressioni di un viaggio

Quando i giapponesi fanno ding, altre curiosità dal sol levante

R

Resident Evil, sopravvivere all'orrore

Riflessioni sul Giappone Antico e Moderno

Riviste varie (Nocturno Dossier; Robot Magazine; Retro; Antani Comix)

Riyoko Ikeda, quando lo shojo diventa storia, volume 8 della collana “Japan Files”

Robot, fenomenologia dei giganti di ferro giapponesi

Robots, Tin Toy Dream, T, Kitahara Collection

Rumiko Takahashi, la regina dei manga, volume 6 della collana “Japan Files”

S

Sailormoon, la bella ragazza guerriera, volume 9 “I love anime”

Samurai, ascesa e declino di una grande casta di guerrieri

Samurai, opere della collezione Koelliker

Satoshi Kon, il cinema attraverso lo specchio

Scusi, manca molto per il Giappone? Disavventure di un ferrarese nel Sol Levante 

Se Candy non avesse scelto Terence

Shintoismo

Shintoismo – La via degli Dei, la religione autoctona del Giappone

Shooting Star, sociologia mediatica e filosofica politica di Atlas Ufo Robot

Shonen Ai, il nuovo immaginario erotico femminile tra Oriente e Occidente

Sindrome giapponese, la catastrofe nucleare da Chernobyl a Fukushima

So crazy japanese toys! Live-Action Tv show toys from the 1950s to now

Sol Mutante

Son Goku, lo scimmiotto di pietra

Speciali monografici della "Edizioni Lo Vecchio" (Ukiyo; Manga Classic; Strike; New Manga Pocket)

Storia dei samurai e del bujutsu

Storia del fumetto giapponese, primo volume dall’era Meiji agli anni ‘70

Storia del fumetto giapponese, secondo volume dagli anni ’70 alle ultime tendenze

Storia del Giappone

Storia del Giappone contemporaneo

Storia dell'animazione giapponese. Autori, arte, industria, successo dal 1917 a oggi

Storie di spettri giapponesi

Studio Ghibli, l'animazione utopica e meravigliosa di Miyazaki e Takahata

Super Robots - catalogo mostra "Giappone, dai samurai a Mazinga"

Super #1 Robot, japanes robot toys 1972-1982

Super Robot Anime, eroi e robot da Mazinga Z a Evangelion

Super Robot Files, 1963/1978 l'età d'oro dei robot giapponesi nella storia degli anime e del collezionismo

Super Robot Files, 1979/1982 l'età d'oro dei robot giapponesi nella storia degli anime del collezionismo

T

The Anime Encyclopedia, revised & expanded edition, a guide to japanese animation since 1917

The art of emotion, il cinema d’animazione di Isao Takahata

The art of il mio vicino Totoro

The art of Kiki consegne a domicilio

Toei Animation, i primi passi del cinema animato giapponese

Tokio 20.06.1995

Tokyo, la guida nerd

Tokyo sisters, reportage dall'universo femminile giapponese

Trider G7, robot in tempo di crisi, volume 10 della collana “I love anime”

Tsunami nucleare, i 30 giorni che sconvolsero il Giappone

Tutto quello che avreste voluto sapere sui giapponesi (ma non avete mai osato chiedere), imperdibili curiosità dal sol levante

U

Ufo Robot Goldrake, storia di un eroe nell’Italia degli anni ottanta

Un geek in Giappone, diario tecnologico di un europeo nel paese del sol levante

Una tomba per le lucciole

Underground, racconto a più voci dell’attentato alla metropolitana di Tokyo

Universo Manga, indagine sui lettori di fumetto giapponese in Italia

V

Vado, Tokyo e torno, diario di viaggio nel cuore del Giappone (e anche un po' più in là)

Venti parole da un altro mondo

Ventura e sventura dei gesuiti in Giappone (1549-1639)

Viaggio fra i mistici del Giappone

Vita da cartoni, una microguida al cinema d'animazione

Vite Animate, i manga e gli anime come esperienza di vita

Y

Yakuza, il Giappone criminale

Yakuza, un'altra mafia

Yattaman, Calendarman e le altre Time Bokan