CERCA NEL BLOG

lunedì 13 maggio 2013

Il fotolibro di Guerre Stellari (marzo 1978) - Differenze con il film





Fin da bambino devo essere stato un nerd in erba, se per nerd si intende uno a cui se gli cambi le carte in tavola non sta più al gioco.
Ecco, probabilmente “Il fotolibro di Guerre Stellari” fu il primo caso in cui il nerd che è in me fece capolino.
E' superfluo raccontare quanto “Guerre Stellari” mi colpì, basta dire che riuscì a trascinare mia madre e mia nonna per ben 10 volte (non ricordo quanto equamente divise) al cinema per vederlo, fin nei cinema di terza visione.
Premesso solo ciò, ma mi sarei potuto dilungare, quando nel marzo del 1978 ebbi tra le mani questo libro, anzi, fotolibro, fui al settimo cielo, peccato che già a pagina 7 (la prima degna di nota) c'erano un sacco di cose che non mi tornavano...










Intanto Luke Skywalker è considerato un “ragazzo di campagna”... ma quale “campagna”, mi chiesi, abitava in un deserto!
Vabbe', passi...
Ma non potevo soprassedere sui nomi:
D3BO era diventato See Threepio (C-3PO);
Ian Solo un Han Solo; Leila in Leia;
ed il mio adorato C1P8 uno sconosciuto Artoo Detoo (R2-D2);
Darth Fener un equivoco Darth Vader... irrispettosamente simile a “water”...







A distanza di qualche decennio ho imparato ad apprezzare questo mio adorato cimelio, considerandolo prezioso proprio per queste anomalie rispetto al film, che non terminano con la presentazione dei personaggi, ma riguardano parte della trama, e che contengono anche immagini (Imago!) nuove. Ovviamente in parte le diversità son dovute al fatto che il fotolibro sarà stato pubblicato traducendo la versione americana, senza valutare gli adattamenti italiani del film.
Mi chiedo se le immagini furono foto prese un po' a caso durante le riprese, o scene tagliate da Lucas, ed in seguito usate per confezionare materiale come questo.

 



Intanto la storia inizia da un altro punto (come potete vedere sopra), non dallo spazio, ma dal deserto.
















Quindi a pagina 10 ecco ben 2 immagini nuove.
Luke, aiutato da un robot di nome Treadwell, sta riparando il famoso “vaporatore di condensa”, che nel film non riparò mai, alza gli occhi al cielo e vide un puntino luminoso, afferrò il “macrobinocolo” e vide il combattimento tra due navi spaziali.











La scena si sposta sulla nave della principessa Leila, pardon, Leia. E ci vengono presentati i due astrodroidi, con tanto di spiegazione delle loro personalità.
Il fotolibro ci spiega che i due astrodroidi non conoscono nulla della battaglia, né dei cavalieri Jedi o della situazione politica. Mentre in realtà, sanno tutto, specialmente C1P8, che dovrebbe avere ancora la memoria originale, sa tutto ciò che è capitato nei “precedenti” 3 film(!).












 





All'inizio di pagina 13 si citano i Sith, mai nominati nel film: “Era Darth Vader, il Signore Nero dei Sith”.















 
A pagina 14 si vede un'altra immagine nuova (quella in altro tra le due), più probabilmente dovrebbe essere di una scena successiva, quando Lord Fener coglie la presenza di Obi wan Kenobi sotto al Millenium Falco, però in questa immagine non indossa il mantello!















 
Certo che questo è un papà che è meglio non prendere in giro...


A pagina 15, nel famoso primo litigio padre/figlia, fanno dire al Signore Nero dei Sith “Aereonave consolare un corno!”.









 
E' a pagina 17 che troviamo una scena completamente inedita, Luke (non lo avevamo lasciato a riparare i vaporatori di condensa?!) che parla con l'amico Biggs. 
Mi chiedo come mai Lucas non abbia inserito anche questa scena nelle riedizioni di Guerre Stellari, eppure l'aveva girata.
Forse per pubblicazioni ad hoc come questa?


Dal dialogo si evince che è Biggs il primo a suggerire a Luke l'ingresso nell'alleanza ribelle, non Kenobi.










  



 
A questo punto si nota il taglio della scena in cui Lord Fener strangola col pensiero l'ufficiale “che manca insopportabilmente di fede”, forse era una scena un po' forte per un fotolibro dedicato ai bambini.




"Sia lodato il mio creatore!"














"Sei la mia unica speranza"
 
L'immagine più in basso delle tre di pagina 24 fa parte di quelle nuove, un primo piano di Luke sullo sprinter. Inoltre in questa pagina avviene l'incontro tra Obi Wan Kenobi e C1P8, in cui, inspiegabilmente, nessuno dei due riconosce l'altro.

















Delle tre immagini di pagina 26 quella centrale non compare nel film. 
Il messaggio di Leila a Kenobi differisce un po' da quello del film, omettendo la famigerata “guerra dei Quoti”, ovvero dei Cloni.















A pagina 28 le prime due immagini sono presenti anche nel film, benché non identiche. La prima deve essere la prosecuzione della scena del ritorno di Luke, tagliata un po' prima nel film, la seconda pare presa da più lontano, per non far vedere gli zii arrostiti.














"Non sono i droidi che state cercando"


















 
A pagina 31 si può notare in alto a destra una scena un po' anticipata rispetto al film, l'uccisione da parte di Ian Solo di Greedo, che in questo fotolibro non è neanche citata. Si può notare che è Ian Solo ad uccidere il povero Greedo, sparando per primo, nessuno sparo in contemporanea...










L'immagine in basso di pagina 32 è parzialmente differente rispetto al film.















Da bambino di questa immagine avevo un piccolo puzzle, l'avrò fatto e rifatto milllemila volte, chissà quanto varrebbe oggi...

















Come le vuole bene il papino, la conforta momento dello sconforto per la morte dei genitori adottivi.

















Nell'immagine di pagina 35 si può notare come non compaiano i pezzi degli scacchi 3D. Il trio Ciube, CiP8 e D3Bo fissano un tavolino spoglio.












  Sovente Ian Solo viene indicato come “corelliano”, provenienza che mai è citata nel film.
A pagina 36 si torna inspiegabilmente nella dimora di Obi Wan Kenobi su Tatooine, mentre i nostri eroi sarebbero ancora sul Millenium Falco a mettere alla prova le doti di Luke.










 
L'immagine di pagina 37 è identica a quella presente nel film, ma speculare, ossia il Millenium Falco arriva da sinistra verso destra.











A questo punto si nota un piccolo cambio di trama, Darth Fener, parlando col governatore Tarkin, è già certo che i piani Trafugati della Morte Nera stiano per essere recuperati, dialogo non presente nel film. L'immagine in alto di Tarkin e Fener assieme non corrisponde alla scena del film.


L'immagine di mezzo è presente, ma da una inquadratura più laterale.

Infine è tagliato tutto il dialogo tra Ian Solo e Kenobi: “E' più pazzo il pazzo o il pazzo che lo segue?”.












 
L'immagine di pagina 39 dove C1P8 è connesso al “server” della Morte Nera non è quella del film, diverso il cavo di collegamento, diversa la console a cui è connesso, è infatti quella finale dove la ribellione scarica dal robottino i piani della Morte Nera.


















Nel dialogo di pagina 40 tra Fener e Tarkin il primo dice al secondo: 
“E' qui – disse infine il Signore Nero – Sento un rigurgito nella Forza”. 
Un rigurgito?!?! 
A parte che se Darth Fener rigurgitasse morirebbe affogato nel suo casco... capisco tradurre letterarlmente un testo, ma almeno nel film avevano usato il termine “tremito”, molto più evocativo.






 "Una cosa è sicura, diverremo tuttu magrissimi!"














 La prima immagine di pagina 42 è di poco più larga di inquadratura rispetto all'originale.
La seconda non mi pare che sia presente nel film, e anche la terza non corrisponde a nessuna scena.



















Probabilmente tutte le scene con le spade laser, oppure ologrammi vari, provengono direttamente dalla pellicola del film, non sono foto fatte durante le riprese, infatti hanno una qualità differente, più vissuta. Ne è probabile prova l'immagine di pagina 35 in cui Chewbecca e i due droidi giocano a scacchi, lì la foto è di qualità, ma non appaiono i pezzi degli scacchi.
















La prima e la terza immagine di pagina 45 non sono presenti nel film da quell'inquadratura.















Non è mostrata la scena della morte/scomparsa di Obi Wan Kenobi.















Tutte e tre le immagini di pagina 47 sono prese da angolature differenti. Inoltre nel fotolibro Ian Solo invita Luke ad andare alle torrette di fuoco chiamandolo “cucciolo”, mentre nel film usa un più distaccato e sensato “amico”.
















 
La prima immagine di pagina 48 non ha chiaramente nessun nesso col film, mentre la seconda non riguarda quel dato momento, la terza è presa da un'angolatura differente.
Apprendiamo che il comandante della base ribelle, quello con la barba e la bacchetta, è il generale Jan Dodonna, direi che nel film non sia mai chiamato per nome.


















Nel testo di pagina 50 fa capolino una delle scene aggiunte da Lucas nelle successive edizioni del film, Luke incontra Biggs, a cui si avvicina un terzo pilota più anziano, ma qui il dialogo cambia: Un anziano soldato che tutti chiamavano Capo Oro si avvicinò ai due amici. “Tu sei Luke Skywalker?” chiese. “Conobbi tuo padre quand'ero giovane. Era un grande Pilota”.
Quindi Capo Oro conosceva il padre di Luke? Ma se neppure Anakin Skywalker sapeva di avere un figlio, come poteva saperlo Capo Oro?!
L'immagine più grande pare presa dalla scena del ritorno, C1P8 sta per essere fatto scendere, non certo salire, anche perché lo si vede già sul caccia di Luke.













Delle tre immagini di pagina 56 solo quella al centro corrisponde alla battaglia.


















A pagina 57 Ian Solo chiama Luke ancora “cucciolo”, a differenza del film dove usa “ragazzo”.










Le ultime due immagini del fotolibro vedono la scena della cerimonia, ma manca C1P8, che arriverà pochi secondi dopo, troppo tardi rispetto al momento del click.





























































4 commenti:

  1. mi hai fatto rivivere un momento fantastico della mia infanzia..grazie!

    RispondiElimina
  2. Prego :] contento che tu l'abbia apprezzato. Lo scopo del blog è questo, oltre che informare un po' sui libri.

    RispondiElimina
  3. Ciao ne ho trovato uno nella cantina di una mia amica, fosse per me farebbe parte della mia collezione subito essendo un super fan. Ma la mia amica lo vorrebbe vendere :( secondo te c'è un mercato?! Grazie comunque per questo blog molto istruttivo. 😀

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mercato penso ne abbia (io compro, non vendo), dipende da come è conservato.
      Prova a dare un'occhiata su Ebay, serve solo indicativamente.
      Grazie dell'apprezzamento :]

      Elimina