CERCA NEL BLOG

mercoledì 26 maggio 2021

" Nanako SOS TV Ehon" ("Nanà Supergirl") - 1983/84 (libro illustrato TV)


Ringrazio di nuovo Andrea e Valentina per il materiale  ^_^

Per motivi anagrafici non ho mai seguito l'anime di "Nanà Supergirl", ricordo la sigla della d'Avena con tutte le rime con la "A" periodica accentata finale, veramente innovativo come testo:
Nanà; ha; fa; vivrà; viaggerà; età; aiuterà; chiederà; farà; sa; saprà; là; difficoltà.

Non che anche nel 1985 non seguissi qualche serie animata giapponese, ma quelle dell'epoca Fininvest/Valeri Manera mi erano, senza capirne bene il motivo, assai indigeste... magari guardavo qualcosa sulle tv locali, qualcosa che non era stato esageratamente" rimaneggiato, anche se neppure di questo aspetto si sapeva molto.
Tra l'altro "Nanà Supergirl" fu uno delle non moltissime serie che Fininvest evitò di martoriare con tagli, forse nel 1984 la successiva consuetudine non era diventata prassi regolare.

Per una panoramica su questa interessante e pregevole tipologia di cartonati nipponici rimando al post linkato qui sotto, dove un esperto mi ha dato una serie di spiegazioni, non riscontrabili in italiano da nessuna altra parte:





4 commenti:

  1. Nanà vista, anche se non era uno dei miei preferiti.
    Sulle sigle della Fininvest sono d'accordo (peccato perchè cmq la D'Avena aveva e ha il suo perchè, fosse stata una delle cantanti delle sgile anni 70 e inizio anni 80, quelle mitiche intendo, sarebbe stata una delle più grandi interpreti ;) )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato che gran parte della sua carriera in questo campo l'abbia passata con rime come quelle di cui sopra e a soppiantare le sigle italiane originali.
      Peccato.

      Elimina
    2. Infatti! QUello di soppiantare le vecchie sigle originali è il peccato più grosso che abbia fatto

      Elimina
    3. Col tempo qualche cantante/autore originale ci ha messo una pietra sopra, altri un po' meno. In fondo si trattava di soldini non più percepiti.
      Chiaramente tutto legittimissimo, ma antipatico, se lo scopo è proprio quello economico.

      Elimina