CERCA NEL BLOG

giovedì 20 maggio 2021

L'emittenza privata in Italia dal 1956 a oggi



TITOLO: L'emittenza privata in Italia dal 1956 a oggi 
AUTORE: Alessandra Bartolomei e Paola Bernabei
CASA EDITRICE: ERI
PAGINE: 213
COSTO: 
ANNO: 1983
FORMATO: 
REPERIBILITA': 
biblioteca
CODICE ISBN: 


Era veramente tanto che cercavo questo libro sulla storia delle tv locali private pubblicato nel 1983 (introvabile pure a pagamento), e quindi con informazioni "fresche" del periodo 1977/82 che io cerco di sondare, i cui post sul blog sono raggruppati nell'etichetta "Televisione" 
Le autrici riportano una cronistoria dettagliata che parte dal 1956 per arrivare fino alla primavera del 1982, viene narrata la nascita delle prime radio e televisioni locali, ma non solo.
E' impressionante pure per me, che ho sempre seguito queste vicende sui quotidiani e nella saggistica, la mole di ricorsi, cause e contro-cause da parte di pretori e giudici, tra la Rai e le tv private e viceversa, tra le stesse tv locali (per il segnale troppo potente di una che oscurava l'altra), tra la Siae e le tv locali, tra la Lega Calcio e la Rai!
Sono riportate sentenze, interpellanze parlamentari, dichiarazioni di ministri, dirigenti, giornalisti, proprietari di emittenti locali. Una panoramica esaustiva ed impressionante di come un parziale vuoto legislativo venne usato per far entrare dalla finestra dell'etere ciò che non sarebbe potuto entrare dalla porta della legge. Ed in questo sappiamo tutti che il re, anzi, l'imperatore di queste prassi borderline ed oltre-line rispetto alla legislazione corrente, è stato, è e sempre sarà, l'ex cavalier Berlusconi    ^_^
Quel periodo venne chiamato il "far west televisivo", ma leggendo tutti i singoli avvenimenti, ed immagino che le due autrice dovettero scremare molte notizie, si ha realmente contezza del caos totale che imperava via etere e tramite le carte bollate.
Tra i tantissimi temi che si potrebbero estrapolare mi ha impressionato, ma già lo conoscevo, leggere che la Siae richiedeva alla tv locali il pagamento del copyright, che queste bellamente non riconoscevano agli aventi diritto. 
Oggi, se metti mezzo video di una tv privata, ti mandano l'esercito a casa ^_^
Si può leggere come Telemontecarlo e la Svizzera si espansero col proprio segnale sul territorio nazionale, fino a coprire quasi tutta Italia:

Edit del 25 maggio 2021:

Conoscevo molto meno, invece, la querelle tra la Lega Calcio e la Rai, quando capitò che le tv locali iniziarono a comprare i diritti delle repliche delle partite del campionato dalla single squadre di Serie A. Il bello è che quando poi le società di calcio non adempirono ai vari contratti, furono le emittenti locali a fare causa a queste ultime!
Da leggere con attenzione la strategia di Canale5/Fininvest che cercava, tramite l'acquisizione del Mundialito (che non poteva trasmettere in diretta in tutta Italia), di superare il divieto di trasmettere in diretta, ma anche il tentativo di acquistare i diritti della Serie A!
Nella precisa cronistoria sono riportate le varie concessionarie di pubblicità ed i consorzi per acquistare i programmi, ma anche le associazioni delle tv locali, di cui avevo scritto in questo post:

Nella parte finale ci sono dei brevi focus sui network che stavano nascendo, altra parte molto interessante del libro, trattata anche in questo post:

Sulle pagine ho evidenziato in rosso le news sulla nascita di varie emittenti (sperando non me ne siano sfuggite altre) e qualche altro tema, per esempio l'acquisto delle serie animate giapponesi.
Dall'indice si può vedere che ho omesso solo le varie sentenze alla fine del libro.
Buona interessante lettura   ;)



 

11 commenti:

  1. "Nessuno scanner è stato maltrattato per scrivere questo post" :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici che devo mettere un bollino sulle scan?

      Elimina
  2. Grande lavoro anche questo.
    Il libro meriterebbe un aggiornamento almeno fino a tutti gli anni 90.
    Chissà come mai questi libri fuori catalogo non si trovano mai. Ne furono stampate 100 copie? Son finiti tutti al macero? Rastrellati da Previti? :D
    Per chi fosse interessato, lo si trova in queste biblioteche

    https://opac.sbn.it/opacsbn/opaclib?saveparams=false&db=solr_iccu&select_db=solr_iccu&searchForm=opac%2Ficcu%2Favanzata.jsp&resultForward=opac%2Ficcu%2Ffull.jsp&do_cmd=search_show_cmd&extra_rpnlabel=&long_emisfero_da=-&long_gradi_da=&long_primi_da=&long_secondi_da=&long_emisfero_a=-&long_gradi_a=&long_primi_a=&long_secondi_a=&lat_emisfero_da=&lat_gradi_da=&lat_primi_da=&lat_secondi_da=&lat_emisfero_a=&lat_gradi_a=&lat_primi_a=&lat_secondi_a=&nentries=1&rpnlabel=+Titolo+%3D+L%27emittenza+privata+in+Italia+dal+1956+a+oggi++%28ricerca.parole_tutte%29+&rpnquery=%40attrset+bib-1++%40attr+1%3D4+%40attr+4%3D6+%22emittenza+privata+Italia+dal+1956+oggi%22&fname=none&from=1

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehm ... Un link un po' lunghino, ma almeno ti manda diretto alla pagina.
      Questa storia insegna che si può ottenere molto con piccoli mezzucci, che son l'uovo di Colombo: Non puoi trasmettere in tutto il Paese? Vai di videocassetta!
      Vuoi evitare un brutto processo e, guarda il caso, c'è una pandemia?
      Si tratta solo di collegare due fatti apparentemente diversi, un tedesco non ci riuscirebbe ma certi italiani hanno dei collegamenti neuronali che neanche McGyver. Sigh.

      Elimina
    2. L'avevo notato quando lo ricercavo, ci sono poche copie nelle biblioteche (zero su Ebay o altri siti di vendita), eppure era una edizione Eri, quindi Rai, non una piccola casa editrice.

      Secondo me il focus di quel primo periodo resta più interessante.
      Il modus operandi di Tele Milano/Canale 5 viene raccontato prima che del suo proprietario si iniziasse a parlare come supporter del Psi o iscritto a logge segrete, quindi scevro di pre-giudizi etico/morali/politici.

      Elimina
    3. E' disponibile anche nella rete bibliotecaria della mia provincia (BS) ;D

      Elimina
    4. Ora lo hai disponibile qui! ^_^

      Elimina
  3. Che scannerizzazione ! AHhahahaha
    Cmq che belli quei tempi pionieri delle radio e tv locali private!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Nessuno scanner è stato maltrattato per scrivere questo post"

      Elimina
    2. No ma la piattaforma del bolg ne sta risentendo :D

      Elimina
    3. Ammetto che ho il timore che prima o poi io non possa caricare più immagini... >_<
      Dovrei limitarmi a scrivere, sarebbe una iattura per la lingua italiana T_T

      Elimina