CERCA NEL BLOG

martedì 4 marzo 2014

Da Cuore a Goldrake, esperienze e problemi intorno al libro per ragazzi



TITOLO: Da Cuore a Goldrake, esperienze e problemi intorno al libro per ragazzi
AUTORE: Fernando Rotondo, Renata Gostoli
CASA EDITRICE: Nuova Guaraldi
PAGINE: 173
COSTO:
ANNO: 1980
FORMATO: 13 cm x 19 cm
REPERIBILITA': biblioteca
CODICE ISBN:

Ad ora, questo è il libro di carattere saggistico più datato da me recuperato in cui sono citati (addirittura nel titolo!) gli anime: pubblicato nel giungo 1980.
Posso affermare che il suo interesse risiede solo in questo citazionismo, in quanto il saggio, in realtà, non analizza i cartoni animati giapponesi, ma ne parla solo in rapporto all'editoria per bambini/ragazzi. Gli autori inglobano nel termine "libri per ragazzi" qualsiasi materiale stampato su carta a loro dedicato, quindi dai libri ai fumetti, e alla fine degli anni 70 il successo televisivo di Heidi, Goldrake, Capitan Harlock etc, diede vita ad un boom editoriale senza precedenti. 
Ecco un esempio di quel genere editoriale: 
Ho scannerizzato tutte le parti nel libro in cui sono citati Goldrake e soci, e delle 173 pagine del libro solo quattro pagine li nominano, e sempre nel contesto sopra riportato.
Chi fosse interessato a recuperare il titolo penso debba rivolgersi, come ho fatto io, ad un circuito di biblioteche comunali, acquistarlo on line è assai arduo, oltre che realtivamente inutile, visto il contenuto.
Riporto l'indice del libro per dare un'idea di cosa tratti.



Nel primo paragrafo del capitolo iniziale gli autori spiegano il senso della loro ricerca.










A pagina 12 la prima citazione, in cui si parla dei libri per ragazzi e del rapporto coi mezzi di comunicazione di massa, sfiorando appena il tema dell'interesse dei quotidiani per il nuovo fenomeno dei cartoni animati giapponesi.






In questa pagina si riportano alcuni dati sul numero di copie vendute da alcune classiche testate per ragazzi, e del successo delle pubblicazioni dei nuovi eroi ed eroine televisive.




Il libro contiene una lunga intervitsa ad un esperto del settore, Antonio Faeti, docente di pedagogia all'università di Bologna. Di certo un esperto di editoria per ragazzi, ma non di animazione giapponese, come si potrà vedere in una prossima recensione di un suo libro del 1983.





Ecco il punto in cui, rispondendo ad una domanda degli autori, Faeti tira in ballo di sfuggita gli anime, ma già ci dimostra cosa sarà capace di fare in futuro, una vera promessa d'esperto.







In una parte successiva del saggio si intervista un esperto in librerie per ragazzi, vedi nota degli autori a piè di pagina.




Qui il punto dove si parla del successo editoriale di Heidi e soci.




La quarta di copertina (rovinata) del libro.



Nessun commento:

Posta un commento