CERCA NEL BLOG

giovedì 11 giugno 2015

Heidi telefilm 1978 (di produzione svizzero-tedesco-australiana)



Nel 1980 la Fabbri Editore pubblicò un cartonato dell'incantevole telefilm svizzero-tedesco-australiano di Hedi, che io vedevo sul canale della Svizzera italiana intorno al 1979, ma prodotto nel 1978.
A dire il vero il libro non è altro che il romanzo di Johanna Spyri, illustrato dalle immagini del telefilm. Avendo io già recensito il romanzo di Heidi, e dando per scontato che il contenuto sia il medesimo, questo post farà riferimento al telefilm, utilizzando le immagini del libro della Fabbri solo a scopo mnemonico, visto che sul web non si trovano molte immagini di quei bei personaggi. 
Purtroppo mancano le due nonne, inspiegabilmente tagliate nel libro... per il resto gli altri protagonisiti ci sono tutti (manca anche Tinette, vabbè...).
Ovviamente non c'è Nebbia, geniale invenzione (una delle poche) di Takahata, che fu molto rispettoso del romanzo.
Come al solito basta qualche immagine a far riaffiorare i ricordi, bei ricordi, perchè per me l'appuntamento del telefilm di Heidi sulla canale della Svizzera italiana era diventata una piacevole consuetudine (mi pare il sabato), anche se qualche puntata me la sono persa.
Certo, non era la Heidi di Isao Takahata, però si difendeva bene, e la sigletta non era per nulla brutta.


                       
                        

"Ultimamente il personaggio di Heidi ha avuto una straordinaria ripresa di popolarità..", a cosa mai si saranno riferiti quelli della Fabbri? ^_^



Sul web ho trovato un sito francese, direi l'unico, sulla serie tv, a parte che la trasformano in una serie degli anni 80... ormai una insopportabile abitudine degli "ottantini"(a quanto pare non solo italici), che si arrogano lo "ius primae noctis" sul tutto ciò che è degli anni 70... per il resto è un bel sito, che mostra anche come sono diventati oggi quegli attori (una menzione a Clara):
http://www.heidisland.com/index.html

Via con le immagini:




Peter è proprio azzeccato, mi chiedo se i produttori abbiano cercato attori e attrici un po' simili al cartone animato giapponese, oppure il romanzo illustrava così bene i personaggi che alla fine opere differenti arrivarono alla medesima conclusione realizzativa.



Non c'è dubbio che vedere la baita del nonno disegnata sia meglio che ripresa... cioè... io non ci dormiere mai in quel posto...



Uno dei pochi personaggi che non mi ha mai convinto era il nonno, resto della setssa idea anche oggi, troppo "smunto", il nonno di Takahata era più "massiccio".



Petere, come Conan, sempre a piedi scalzi...







Quella simapticona della zia Dete...





Heidi a Francoforte almeno aveva un bagno...



Seppur esteticamente più bella di quella disegnata da Takahata, la signorina Misericordia del telefilm era parimenti arida di sentimenti e spietata nei modi. Il mio odio nei suoi confronti è secondo solo a Iriza (Eliza) in Candy Candy...
Avevo dimenticato la sua aria severa, più che severa.



I mitici gattini di Heidi!  ^_^



La prima immagine con Clara, anch'essa molto azzeccata.






Il dottore ed il papà di Clara mentre attendono il "fantasma" di casa Sesemann.




Il pacioso viso di Sebastiano è lo stesso dell'anime.












Quello che mi chiedo sempre è se la dieta di Heidi, a base di latte di capra, formaggio di capra, carne secca e pane non fresco, non le causasse qualche problemino intestinale...



Devo dire che la sacca di Petere con la merenda, stimola in me sempre un certo appetito.





L'espressione di Peter è proprio l'espressione che dovrebbe avere Peter :]




Già si nota in lontananza la gelosia di Peter nei confornti di Clara, solo eprchè Heidi ne sta leggendo una lettera.




Almeno nel telefilm si cambiavano un pò più spesso...


Il lieto fine ^_^



Le date di stampa del libro.






3 commenti:

  1. "Ultimamente il personaggio di Heidi ha avuto una straordinaria ripresa di popolarità..", a cosa mai si saranno riferiti quelli della Fabbri?

    Secondo me a questo >___<
    http://www.animeclick.it/news/44351-si-torna-sui-monti-con-la-nuova-serie-di-heidi
    Alessandro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so se nel 78 la Fabbri potesse immaginare la versione in CGI di Heidi :]

      Elimina
    2. Comunque è la prova di quanto quella serie sia vitale.

      Elimina