CERCA NEL BLOG

domenica 24 dicembre 2017

Kum Kum (il cavernicolo) - Salani Junior 1980



"Kum Kum il cavernicolo" fa parte di quelle serie che ai tempi dei forum erano considerate introvabili o quasi, non so bene quale sia la situazione oggi, però non mi pare esista una edizione in DVD. Trovo che l'assenza di una versione originale sia un vero peccato, perché, pur non seguendola, l'ho sempre trovata caruccia. Probabilmente nel 1980 ero già un po' grandicello per dei cartoni che, magari erroneamente, consideravo destinati ai più piccini, però mi piaceva la sigla ed il tratto semplice dei disegni. Magari non la seguivo perché nello stesso orario trasmettevano qualche altra serie più avvincente, e questa lo era ben poco, oppure il canale locale privato si prendeva male. Infatti, se non rammento male, Kum Kum era trasmesso dalle tv locali più piccole, e che quindi godevano di una trasmissione con un segnale meno potente.
Penso che potrebbe piacere ancora oggi, visto che non mi pare siano presenti particolari drammi o atti violenti, essendo raccontati solo piccole eventi inerenti la storia del villaggio di Kum Kum.
Per qualche strana coincidenza anche questo cartonato della Salani è considerato relativamente difficile da reperire in buone condizioni, un po' come la serie, sperduta in qualche vecchio magazzino di qualche tv locale fallita...
Per questa recensione mi sono riguardato la prima puntata, che corrisponde alla prima storia del cartonato, e devo dire che, tranne qualche immagine inserita non nel punto giusto rispetto alla trama, per il resto alla Salani non commisero particolari stravolgimenti, evidentemente qualcuno si guardava il cartone animato prima di pubblicare il libro   :]
Nel cartonato Salani sono presenti quattro storie dell'anime:
"A caccia di nuvole", che è la prima puntata della serie; "Il popolo del mare", la terza puntata; "Una cesta di bambini", che non corrisponde a nessun titolo; "Il matrimonio di Furu-Furu", l'ultima puntata della serie.
Ho scannerizato per intero la prima storia, delle altre tre mi son limitato al titolo, perché il cartonato è di 80 pagine  >_<


Il tratto dei personaggi lo trovo molto bello, semplice, leggero, allegro, spensierato. Poi magari ci saranno puntate truculente... ma non avendolo mai seguito non saprei dire con precisione  :]


Interessante il fatto che dalla scan qua sopra parrebbe che non importammo il cartone direttamente dal Giappone, ma dagli Usa. Sempre che la "Paramount Pictures Corporation" sia la medesima dei film statunitensi.Quindi suppongo che i dialoghi vennero adattati dala versione statunitense, un po' come per Starblazers.
Si nota anche nei crediti della sigla di apertura che i nomi sono quasi tutti non giapponesi, tranne uno.
Voci:
Barbara Frawley; Ray Hartley; Noel Judd; Beryl Marshall; Darani Scar; Keith Scott.
Script Supervisor: Noel Judd
Recordist Mixer: Phil Heywood
Post Production Co-Ordinator: Santo L. Bernardo
Assistan Film Editor: Al Perez
Director/Producer: Phil Judd
Post Production Advisor: Mike Policare
Paramount Production Executive: Bruce Gordon

L'unico nipponico sarebbe Banjiro Uemura, cioè "Executive Producer", peccato che non faccia parte dei nominativi presenti su Wikipedia, e neppure di quelli in alcuni index in mio possesso.







Il canale di Yuotube dove ho visto la prima puntata.
Chissà, forse i genitori italici, leggendo un americanissimo "Paramount", si sentivano più tranquilli, e poi i cavernicoli non erano giapponesi  :]



Banjiro Uemura non è contemplato tra gli autori della serie  >_<



La prima storia del cartonato.









Adoravo quel brontosauro sdentato  ^_^










Trovo che il vecchio saggio assomigli molto altro saggio anziano di "Siamo fatti così".

















2 commenti:

  1. Serie che seguivo, molto bella anche se non capivo se kumkum fosse maschio o femmina, essendo doppiato da una donna.

    RispondiElimina