CERCA NEL BLOG

sabato 1 aprile 2017

Onda Tv dal 25 al 31 gennaio 1981 - "Arriva dallo spazio, il suo nome è Capitan Futuro", di Gianni Eusebio



Con questo post inauguro un nuovo filone di riviste televisive degli anni 70/80, quello del "settimanale di tutte le tv: Onda TV".
Io non sono mai stato un fan di Ornella Vanoni (gusto personale), però vedere Capitan Futuro che la minaccia con una pistola a raggi mi pare eccessivo  :]
Questa rivista era una delle due che, assieme a "Tv Sorrisi e Canzoni", si alternavano a casa mia, ed aveva il vantaggio di essere prettamente locale. Infatti non saprei neppure dire se fosse una pubblicazione nazionale, ho il forte dubbio che arrivasse solo nelle edicole del nord Italia, o addirittura solo del nord-ovest. Magari qualche lettore di altre regioni potrà dirci se Onda Tv venisse venduto anche nelle edicole della propria città.
Considerando che la casa editrice si chiama(va) "Edizioni TV Milano", e le agenzie pubblcitarie erano due, una per Milano ed una per Como e Varese, ho l'impressione che fosse veramente una rivista assai lombarda.
Dal mio punto di vista prettamente milanese, questo aspetto molto localistico è stato uno degli aspetti più interessanti della rivista, in quanto sono mostrati con dovizia di particolari i palinsesti delle televisioni private che guardavo abitualmente da bambino: Antenna Nord (futura Italia 1), Tele Milano (Canale 5), Antenna Tre Lombardia, Teleradiocity, Canale 51, Tele Alto Milanese, Telereporter, Videodelta (futura Rete 4), Tele Lombardia 1 e 2, Tele Monte Penice, Telenova etc etc.

Il carattere locale della rivista è dato anche dalla tipologia delle pubblcità, per nulla nazionali. Per esempio in questo numero ci sono annunci di Como/Varese/Lecco, basta leggere gli indirizzi degli inserzionisti.
Nelle ultime pagine c'è un articolo dal titolo "Sport-Spettacolo, dal satellite di Canale 5", il cui contenuto, ad opera di Giosuè Boeto, è molto interessante, in quanto mi ha rammentato che all'epoca Canale 5 faceva sfoggio dei suoi programmi via satellite, tra cui il famoso "Mundialito", sono anticipati anche i nuovi telefilm e programmi del Biscione.
Un'altra particolarità di questo numero è la presenza, all'inizio di ogni palinsesto giornaliero, di un riepilogo dei programmi divisi per genere, tra cui i "programmi per ragazzi". Ho fatto un collage delle colonne, in modo da rendere più evidente la programmazione dedicata ai bambini/ragazzi.
Chissà quale cartone era "Dasdarday and Muttley"  ^_^
Il riassuntone non era sempre preciso, per esempio manca sempre il Danguard alle 20,00 su Tele Lombardia 1 e 2...



La rivista è impreziosita, dal mio punto di vista, da un articolo sulla serie di Capitan Futuro, iniziata la settimana prima sulla Rete 1 della Rai.
Seppur etichettato addirittura come un kolossal, la previsione che sarebbe stato destinato a surclassare i vecchi eroi della fantascienza, si rivelò un pelino azzardata. L'articolo di Gianni Eusebio riporta solo la sinossi dell'inizio di una puntata, nessuna considerazione critica. Sinceramente non ricordo questa trama, e non sono riuscito a individuare sul web a quale episodio si riferisca, dato che non sono riportati i nomi propri degli alieni, del pianeta, della razza aliena etc etc, la frase finale dell'articolo, a dire il vero, mi fa sorgere il dubbio che la sinossi possa essere fin inventata:
"Vi è piaciuta la storia? E' una delle tante avventure che POTREBBERO capitare a Capitan Futuro, uno dei tanti casi che dovrà risolvere nel cilco di 52 puntate".

Magari qualcuno più esperto in Capitan Futuro potrà svelare a quale episodio corrisponda la sinossi.






Prima di proseguire con le scan della rivista, metto il collage dei programmi per ragazzi della settimana dal 25 al 31 gennaio 1981.
Non eravamo più nel periodo dell'anime boom, in cui le tv locali trasmettevano tonnellate di serie, praticamente senza soluzione di continuità, ma non erano comunque poche quelle in programmazione.





Grazie alle "Lettere al Direttore" scopro che l'autore dell'articolo su Capitan Futuro era anche il direttore della rivista  :]
A destra le pubblcità mooolto locali, quasi rionali.





I programmi delle prime due reti Rai erano nella pagina con i film della giornata e i programmi per ragazzi.
In basso a destra il riquadro con gli estremi della pubblicazione.
Se qualche scan è storta la colpa, questa volta, non è dello scannerizzatore, è la stampa ad essere inclinata  ;)



Su "Canale 5 Tele Milano" alle ore 20,00 c'era "L'uomo di Atlantide".



Su Canale 51 alle 20,00 c'era Magaloman!!!
Una serie su una maga uomo?  >_<



La quarta pagina dei programmi era dedicata alle tv locali minori, per Onda TV, ovviamente. Guardando i canali presenti direi che la rivista veniva venduta, oltre che a Milano, Lecco, Varese e Como, probabilmente anche nella bergamasca.





Ore 20,00 Danguard su Telereporter.
Molti anime venivano programmati proprio nell'orario del TG1, fatto che creava non pochi problemi in famiglia  :]









Ore 20,00 su Teleradiocity un telefilm nuovo, "Star treck"  :]













Sulla Svizzera alle 19,10 il mitico Scacciapensieri!







Interessante la rubrica che permetteva di fare domande dirette alle star della tv.


Tutti noi ci ricordiamo il Football americano ed il tennis su Canale 5, ma nell'articolo si parla anche del telefilm "Gli eroi di Hogan" e di un telefilm di Superman che negli Usa ispirò i film con Christopher Reeve. Il telefilm di Superman annunciato su Canale 5 era quello con George Reeves come protagonista, e non credo avesse ispirato alcunché, in quanto non era mica una primizia in prima visione, visto che risale agli anni 50... Silvietto...




Mi son reso conto che non ho scannerizzato l'articolo su Ornella Vanoni, che divide con Capitan Futuro la copertina della rivista...




12 commenti:

  1. Grazie infinite per aver dato lustro a un cult indiscusso del periodo adolescenziale. OndaTv entrava settimanalmente in casa mia e io, appassionato già ai tempi di film di genere e anime, passavo ore e ore a confrontarmi con un mio amico sulle programmazioni (lui leggeva il concorrente Sorrisi).
    Grazie mitico!
    **EmmeKing

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego, grazie a te dell'apprezzamento.
      E' lo scopo del blog ;)

      Elimina
    2. Aggiungo che a Torino e provincia era presente in via capillare e la parte dedicata alle TV locali era bella corposa... Slurp, bei tempi...;-))
      **EmmeKing

      Elimina
  2. Uhm sai che non ricordo se lo comprevamo anche da me? Quando mancava il Tv Sorrisi c'era sempre una altra rivista, ma non ricordo mai quale, visto che ce n'erano e ce ne sono tante. Bei ricordi cmq ;)

    PS: Capitan Futuro lo guardavo proprio in quel periodo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dalle tue parti Onda TV era presente in edicola?
      E da che parti? ^_^

      Elimina
  3. Io sono della provincia di Brescia, ma Onda Tv lo conoscevo, anche se come ho detto, non ricordo se lo compravano i miei all'epoca :)

    RispondiElimina
  4. Onda TV era un settimanale nazionale anche se radicato sopratutto al nord. Ha avuto alti e bassi e il taglio è sempre stato popolare e giovanile: diciamo che negli anni 80 scimiottava un po' Sorrisi e Canzoni, anche se con un un budget (e un numero di pagine) decisamente più misero. Nell'ultimo periodo, fino a una decina d'anni fa, è uscito abbinato ai quotidiani del gruppo QN (Il Giorno, Il Resto del Carlino, La Nazione). Poi ha chiuso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,
      quindi sono in tuo possesso numeri con tv locali del centro o sud Italia?

      Elimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di Onda TV purtroppo no. Ho invece diversi numeri del Radiocorriere TV anni 80 (una quarantina, che abbracciano tutto il decennio e fino ai primi anni 90): alcuni con le tv locali del nord, altri del centro e altri del sud. Sono un po' vari perché li ho acquistati negli anni su e-bay (una miniera per chi ama le riviste vintage)

      Elimina
    2. Pensavo che tu avessi materialmente degli Onda TV con i programmi del centro e sud Italia. Io ho trovato varie testate con programmi di varie zone d'Italia, mentre di Onda TV solo zona Milano/Lombardia.
      Per questo motivo, finchè non ne troverò (o non mi verranno confermati da terzi) di non lombardi, sarò incline a considerarla una pubbblicazione locale ;)

      Elimina
    3. Si, probabilmente hai ragione tu sulla diffusione di questo settimanale, anche se nel suo ultimo periodo è uscito abbinato ai quotidiani del gruppo QN (quindi, almeno fino alla Toscana poteva essere acquistato con "La Nazione", così come in Emilia Romagna con "Il Resto del Carlino"). Però eravamo già negli anni 2000, e qui si parla invece degli anni 80...

      Elimina