CERCA NEL BLOG

sabato 9 aprile 2016

"Science Fiction Heroes" - 1980


Questa rivista della collana "Starlog Photo Guidebook", pubblicata dalla "Starlog" nel 1980, contiene immagini e testo (in inglese) di gran parte delle serie e film sci-fi che hanno caratterizzato la mia infanzia. Nonostante la lingua non mi sia usuale, è scritta inmaniera comprensibile anche per me, non che vi siano contenuti chiassà quali segreti, però il mix immagini e testo mi ha obbligato ad impossessarmene (non nel senso di rubarla...). Oltre a questa ho trovato altre interessanti pubblicazioni della "Starlog", che posterò in futuro.
E' un peccato che nei primi anni 80 questo tipo di materiale non venisse pubblicato in Italia, magari tradotto, penso che avrebbe avuto un buon mercato.
La rivista si concentra sui singoli personaggi eroistici di film e telefilm, gran parte di quelli mostrati sono stati (e sono ancora) miei eroi, e spesso hanno goduto, più o meno recentemente, di remake in film o nuove serie di telefilm, quindi alcuni di questi eroi ed eroine non sono caduti nel dimenticatoio. Altri, invece, sono stati obliati, e in questo post mi pare giusto riesumarli dalla nostra memoria  :]
In ordine di apparizione:
James T. Kirk; Mr. Spock; ; Pierre Aronnax (film della Disney "20 mila leghe sotto i mari"); l'uomo di Atlantide; John Koenig; Dr. Helena Russell; Clayton Forester ("La guerra dei mondi"); Klaatu ("Ultimatum alla Terra"); Ripley; Wonder Woman (sempre sia lodata Lynda Carter!); Paul Atreides (romanzo "Dune"); George Challenger (romanzo "Il mondo perduto"); Number Six ("Il prigioniero"); Apollo ("Battlestar Galactica"); Starbuck (Scorpion in Italia - "Battlestar Galactica"); Superman; David Banner (telefilm); Logan ("La fuga di Logan"); Jessica ("La fuga di Logan"); The Doctor (Il Dottor Who); Obi-Wan Kenobi ; Steve Austin ("L'uomo da sei milioni di dollari"); Jaime Somers ("La donna bionica"); Flash Gordon; Buck Rogers (telefilm); Luke Skywalker; Han Solo; Princess Leia Organa; John Carter (romanzo); Starman Jones (romanzo).
Stranamente non c'è Ed Straker di Ufo Shado... un sacrilegio  O_o 
Alcuni personaggi non li ho ancora trattati qui sul blog, ma prima o poi lo farò, come nel caso dei (vecchi) film e telefilm di "Battlestar Galactica", la prima serie arrivata in Italia del Dottor Who, Steve Austin e Jaime Somers, Wonder Woman (sempre sia lodata Lynda Carter!) e Hulk.
Ma quanto è bello Chewbecca?  ^_^







Le immagini sono quelle del primo film (1979), quello in cui viene riproposta la puntata del telefilm con la sonda Nomad.
Questo è il fumetto della "Editrice Cenisio: Star Trek Destinazione Cosmo - 1980 (con analisi sulla serie tv) + articolo Corsera 23 dicembre 1979




Quando vidi questo film in televisione non mi impressionò molto, si vede che la Disney non aveva molto fascino su di me  :]



Prima che Patrick Duffy si rovinasse con Dallas..



Semplicemente miti  :]



Inutile dire che anche di questo film hanno fatto un (pessimo) remake.



Altro remake assai scarso...


Il film lo vidi solo in tv qualche anno dopo il passaggio cinematografico, e devo dire che mi fece abbastanza paura, nonostante fossi già grandicello, veramente claustrofobico: "Nello spazio nessuno può sentirti urlare"...



Lynda Carter (sempre sia lodata!), quando correva, aveva un qualcosa di ipnotico, ero ancora ragazzino, ma già capivo il fascino di quelle corse  :]
Con lei mi darei al running, però rischierei la morte, perchè guarderei lei e non la strada...




Non l'ho mai seguito.

Ho un po' di materiale giornalistico sul film di "Galactica", come venne chiamato il film in Italia, non ho mai visto, invece, materiale editoriale. Esiste un gioco in scatola, ma non è in mio possesso  T_T


Da noi lo Sberla del A-Team venne ribattezzato Scorpion, ed anche Scorpion è stata chiamata Kara Thrace nella nuova serie di telefilm anni 2000, una scelta che ho condiviso.


Il primo Superman cinematografico era di certo meno tetro di quelli recenti, forse i film con Christopher Reeve saranno stati anche un po' ingenui, ma piacquero anche a me che non ero un fan del supereroe coi mutandoni, mentre il nuovo Superman, che sarà anche più "adulto", è una mezza ciofeca... senza parlare del film che è ora al cinema...



Sinceramente non rammento dove, ma sono certo che il nome David venne imposto dalla casa di produzione del telefilm, che per qualche motivo oscuro non gradiva Bruce, e visto che ai tempi la Marvel di Stan Lee non era così potente da opporsi a certe decisioni, passò il nome modificato.
Mi pare che da qualche parte io abbia un DVD con una intervista a Stan Lee ("Stan Lee mostri e meraviglie"), penso proprio che l'ho ascoltato su quel DVD, dovrò postarne qualche spezzone...

Edit del 13 aprile:
Ho recuperato il DVD in questione, chi vuole leggere il perchè del nome David, invece che Bruce, legga qui:
"Stan Lee Mostri e Meraviglie" - DVD con due interviste a Stan Lee (2002)



Mai visto neppure questo.



Per me il Dottore è quello con la sciarpa colorata, il cui attore mi ha sempre rammentato Harpo Marx  :]
Ho qualche articolo di quando venne proposto per la prima volta sulla Rete 1 della Rai, li posterò, prima o poi  :]


"Non puoi vincere, Dart. Se mi abbatti io diventerò più potente di quanto tu possa immaginare".  ^_^


Non mi perdevo una puntata dell'uomo bionico, ed anche della donna bionica, e nelle poche occasioni che erano assieme, mi sembrava di assistere ai film con tutti i robbottoni gonagaiani che combattono uniti  :]



Flash Gordon non fa parte del mio immaginario giovanile, non credo di aver mai visto neppure il film con Ornella Muti e Mariangela Melato, però ho di certo qualche articolo, ovviamente il film del 1980 non è citato in questa pubblicazione.



Di Buck Rogers vidi prima il film "Capitan Rogers nel 25esimo secolo" (mi ci portò mia nonna  ^_^) e poi non mi perdetti la serie di telefilm trasmesse, se non rammento male, su Antenna Nord.


L'immagine sotto di Luke che osserva le lune di Tatooine, fa partire nel mio cervollo il relativo tema musicale del film  :]



Io ancora non ci credo che Ian Solo è morto  T_T






Nessun commento:

Posta un commento