CERCA NEL BLOG

martedì 21 ottobre 2014

Libro pop-up Banso di "Attack No.1" (probabilmente il manga)


Ho faticato per trovare il titolo corretto di questo libro pop-up, benchè sia evidente dagli ideogrammi appena sotto alla scritta "Banso" che è "Attack No.1", non ritengo sia riferito all'anime, ma al manga, a cui la prima serie tv del 1969 si ispira.
Infatti i personaggi che si possono vedere in questo libro pop'up, in primis nella copertina, non mi pare corrispondano del tutto a quelli dell'anime.
Ho cercato sul web varie immagini dei personaggi, per confrontarli con quelle presenti nel libro pop-up, e mi pare proprio ci siano personaggi un po' differenti. Posso immaginare che quando si è trattato di passare alla serie tv qualcosa sia stato cambiato, ma è solo una mia ipotesi. C'è da dire che io non sono un esperto dell'anime, da bambino vidi qualche puntata della prima serie tv, e non ho mai letto il manga. Quindi non riesco a collocarlo con precisione.
Dell'anime ricordo gli allenamenti massacranti in pieno stile "Akakichi No Eleven", il fatto che molte compagne di classe lo vedevano e... basta, non ricordo altro :]
Poi il fatto che i giapponesi si ostinino a scrivere in giapponese non è che mi abbia aiutato molto nella ricerca di informazioni :] 
Resta la bellezza del libro pop-up, che mostro con il consueto mini video (senza commento alcuno, visto che spesso le porzioni di BGM che inserisco mi vengono contestate da You Tube).
P.S.
Ringrazio di nuovo sentitamente Taisen e Cinzia che mi hanno recuperato questa chicca in un Mandarake di Tokyo :]

Edit del 19 aprile 2015:
Ho chiesto ad una esperta della serie delucidazioni sul soggetto originale, mi ha risosto cortesemente Sabrina di http://www.nekobonbon.com/:
Venendo al libriccino, le immagini sono chiaramente riprese dal manga, la serie tv aveva un design leggermente diverso.
Ma in Giappone questo tipo di prodotti “usa e getta” è abbastanza frequente, soprattutto per i manga/anime di quegli anni si ebbe la pubblicazione di una miriade di libriccini di tutti i tipi.
Erano chiaramente pensati per bambini perché erano libri da colorare (i famosi “nurie”), oppure popup tipo il tuo, o brevi racconti (illustrati anche malamente a volte) che talvolta riprendevano la trama originale mentre altre volte erano piccole avventure realizzate ad hoc. Quando mi metto a spulciare sui siti giapponesi alla ricerca di foto per la pagina dei gadget che inserisco in quasi tutte le sezioni, vengo sempre sommersa da prodotti di questo tipo.
Ora credo siano un po’ passati di moda, si trovano per lo più inerenti a manga/anime fino agli anni ’90, francamente credo che i bambini moderni adesso apprezzino altri tipi di gadget :)


        




Purtroppo i giapponesi non erano usi inserire l'anno di pubblicazione, o almeno non inserivano una data a me comprensibile, ergo anche il periodo è incerto.






8 commenti:

  1. Prima uscita 20 agosto 1971, tu hai la terza ristampa 30 ottobre 1971 (46 anno dell'era Showa) ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tante :]
      Quindi è del 1971, ben 3 anni dopo la pubblicazione del manga.

      Elimina
  2. Ma questo libro è una figata totale!! Ovviamente anche io all'epoca ho avuto la fissa della pallavolo (molto meno la ginnastica artistica e per niente il tennis!) :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiedo venia, una dimenticanza, comunque nell'altro pop-up vi avevo ringraziato ;)

      Elimina
  3. e grazie al pusher di pop up.... U_U

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho aggiunto un P.S. di ringraziamento :]

      Elimina