CERCA NEL BLOG

mercoledì 9 ottobre 2013

Giornalino di Supergulp! i fumetti in T.V. - 1978/79



Il giornaletto (o giornalino) di Supergulp nasce nel maggio 1978 ad opera della Mondadori, sull'onda del successo della trasmissione tv della Rai ( post su Supergulp! ), con lo scopo di riproporre su carta i supereroi (o almeno una parte di essi) visti in televisione.
Il settimanale proporrà anche storie con protagonisti diversi rispetto alla versione tv, forse troppo mature per una parte dei giovani telespettatori televisivi, creando un mix che tendeva, secondo me, a scontentare gran parte del potenziale bacino di lettori.
Tra le storie pubblicate non facenti parte della trasmissione tv si può ricordare: “Doc Justice” di Olivier Marcello; “Mortadelo y Filemon” di Francisco Ibanez; “Kendal” di Arturo Del Castillo; “Paralleo 5” di Attilio Micheluzzi; Allan Quaterman” di Alfredo Castelli e Fabrizio Busticchi; “Cattivik” di Silver.
Personalmente ero interessato alle storie della Marvel, anche se leggevo con piacere Nick Carte o Bonvi, ma non mi interessavano le storie non presenti nella trasmissione tv, specialmente se non super eroistiche. Immagino che altri potevano leggere con piacere Nick Carter o differenti autori italiani, ma non gradissero l'Uomo Ragno e soci.
Il mio basso gradimento verso la rivista fu condiviso da molti, infatti la pubblicazione venne interrotta nel gennaio 1979, dopo soli 34 numeri.
Come altre riviste del periodo per ragazzi non mancavano gli articoli di carattere sportivo, che acquistano più valore oggi che allora, permettendoci di riscoprire i nostri eroi sportivi della fine degli anni 70. La pubblicazione conteneva anche una mini guida tv, anch'essa più importante oggi che al momento della stampa, se si vogliono ricordare talune vecchie trasmissioni telvisive. Senza contare le pubblicità, che spesso sono dei veri e propri flash mnemonici.
In questo post proporrò i numeri del giornalino "Supergulp!" in mio possesso (omettendo i fumetti della Marvel, che sono già abbastanza conosciuti).





 All'inizio dell'uscita numero 3 troviamo una bella pubblicità degli "Eterni" pubblicati dalla Editoriale Corno ( link ai post ), curioso il fatto che la Mondadori fosse così generosa con la piccola casa editrice milanese, che pubblicava tutti i fumetti Marvel (a parte qualcosina pubblicato qui).




Il sommario di questo numero.






Ai tempi un merchandising del genere non era comune.




Una delle storie (che non mi piacevano).





La Brabham! Quasi mi commuovo...





Nicky Lauda già col cappellino Parmalat, chissà quanto del buco Parmalat è stato dovuto a quella sponsorirzzazione.





Altra storia che non gradivo.



Erano imminenti i campionati di calcio nella dittatoriale Argentina, ma ai tempi cosa ne potevo sapere?




Quanto mi sarebbe piaciuto vedere Kempes alla Juve!





Ma l'Uomo Ragno?!




Cifre da far girare la testa! Specialmente per Novellino...





I programmi tv con le partite del mondiale argentino.





Capodistria T_T



Paroliamo di Lea Pericoli su Tele Montecarlo, in famiglia penso che non ne perdavamo una puntata.






Una delle avversarie (sconfitta) della Nutella.





100 lire l'uno!






Qui sotto il numero 5 del 21 giungo 1978, con un mega-Borg in copertina.




In seconda pagina c'era la pubblicità fissa dell'Editoriale Corno, posso immaginare che fosse una qualche contropartita per la concessione dei fumetti Marvel.





Il sommario.



Cruiff aveva un fisico praticamente normale, a parte le gambe un po' più muscolose della norma, oggi i calciatori sono statuari...





Altro autore che non faceva parte dei fumetti in tv di Supergulp".





Siamo già alle semifinali del mondiale!




"Anche per Django le carogne hanno un prezzo", Tarantino lo avrà visto di certo!









Ma quello mostrato in alto a sinistra è Batman?! Pare Spacegost.




Avrei dovuto spedirne uno per fargli capire che non gradivo molto le storie.



I viaggio all'estero per studiare non erano comuni, non per le famiglie normali.







Numero 6 del 28 giugno 1978.






Il sommario.




Direi che il titolo era azzeccato.











"Recupero 9"? Direi 6--...





Ecco perchè non apprezzavo le storie differenti dalla Marvel.





Grande Cubillas!



Alle 19,55 c'è la finale!




Lunedì sulla Svizzera c'è il nonno di Rex?



Il cartone di Tarzan trasmesso dalla Rete 1 Rai era proprio bello, compresa la sigla.




"Scacciapensieri" sulla tv Svizzera (sempre sia lodata!).




Interessante la news finale dell'articolino, Guerre Stellari non faceva parte di esalogia, ma di una dozzinalogia!
Fonte?



Numero 8 del 12 luglio 1978.






Il sommario.





Compro i primi 1000 Fantastici !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!











E pensare che al cinema c'è il film su di lui e Niky Lauda.




I programmi più importanti (per Supergulp).



I Barbapapà sulla Svizzera.










Numero 14 del 23 agosto 1978.






Ecco un articolo che avrei letto con piacere ai tempi, e che ho letto con piacere oggi: il "dio" dei fumetti super eroistici fa visita alla redazione di "Supergulp!".





Un pelino breve, però resta un documento.




Il sommario.




Ci siamo di certo rafforzati! E questi la palla la buttavano dentro, mica cannavano davanti al portiere...




I programmi tv sono stati resi un po' più completi rispetto ai numeri precedenti.




Sulla Svizzera alle 19,20 c'è un programma dal titolo "Bim Bum Bam", non ricordo cosa fosse.









Numero 19 del 27 settembre 1978.





Il Kway!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


Prima del goretex c'èra il Kway.





Il sommario.



I programmi tv con lo sceneggiato Radici, che ebbe un successo strastosferico, ma che a me non piacque neppure un po'...


Quello nel disegno è Batman, mica l'altro.




Il giovedì c'era Supergulp in tv, ammetto che tornavo a casa dal cortile per poterlo vedere.







Altra sfidante (sconfitta) della Nutella.





Il Kit Kat c'è ancora?



Nessun commento:

Posta un commento