CERCA NEL BLOG

domenica 9 ottobre 2016

"I Difensori" n° 1/15 - Editoriale Corno (dal maggio 1979 al luglio 1980)


Tra le testate della  Editoriale Corno che preferivo c'era di certo quella dei "dinamici Difensori", benchè il primo numero non raccontasse la nascita di questo gruppo di supereroi, ma partisse già da parecchio dopo il loro inizio. Infatti non c'è più Sub-Mariner e non si vede mai Silver Surfer, mentre il Nottolone, uno dei miei personaggi preferiti, ne è diventato membro in pianta stabile.
Il fatto che un numero uno di una collana non corrispondesse all'inizio della storia mi infastidiva molto, ma non mi impediva di affezionarmi a dei nuovi personaggi, benchè non fosserro in realtà una novità assoluta, ma lo erano per me, che non conoscevo molto le loro avventure.
Di certo erano un gruppo un po' particolare, pieno di problematiche, forse troppe... già i Vendicatori erano oberati da un sacco di seghe mentali, ma i Difensori li superavano, basta pensare che due dei membri fondatori furono il principe Namor, mai sopportato, ed Hulk, e non è che il mitico Dottor Strange fosse da meno  >_<
Piccola divagazione: attendo con molta ansia il film sul Dottor Strange, che per quel poco che ho intravisto (e cerco sempre di ridurre al minimo le spoilerate) mi pare prometta mooooolto bene.
Mi aspetto che in seguito facciano anche un bel film sui Difensori, visto che è l'unico gruppo che non ha ancora avuto una trasposizione cinematografica. A dire il vero ci sarebbero anche "I Campioni", però credo che siano un po' troppo di nicchia... ah dimenticavo gli Inumani... vabbè...
In questa testata il Dottor Strange godeva di una doppia presenza, dentro il gruppo dei Difensori, che era quella che preferivo, e con il fumetto autonomo sulle sue avventure, che erano, per i miei gusti, eccessivamente mistiche, oltre ad avere dei disegni che differivano troppo da quelle dei Difensori.
Specifico che non sono un esperto dei Difensori, ne ho semplicemtne un buon ricordo, non per nulla, oltre ad aver recuperato negli anni questi quindici numeri della testata, ho comprato il "Marvel Gold" "I Vendicatori contro i Difensori" e tutti e tre i masterworks usciti fino ad oggi, nella speranza che la Panini prosegua con numero 4 (se esiste). Mi auguro di leggere un giorno la fine delle avventure dei Difensori perchè, purtroppo, questi quindici numeri vengono interrotti con un bel "FINE", che però mi ha sempre fatto dubitare sulla sua correttezza.
In pratica questa testata cominciò con una storia già ampiamente iniziata, e si concluse senza farla finire. Secondo me uno dei motivi che ci fece apprezzare gli anime è che questi avevano un inizio ed una fine, mentre tutte le altre stupende storie che potevamo leggere in tutti i fumetti di qualsiasi casa editrice non terminavano mai, mai... e qualche volta manca sapevi come erano inziate, se non avevi avuto la fortuna di scoprirle dal numero 1.
Piccolo avviso, molte scan risulteranno un po' storte, per qualcuna è colpa mia, la maggior parte, però, sono storte perchè non erano diritte le tavole rispetto alle pagine!




Dei 15 numeri che compongono "I Difensori" ho messo tutte le copertine, e quasi tutte le prime tavole delle storie, ho aggiunto qualche pagina curiosa e tutte le pagine de "La posta dei Difensori".
Gli angoli della posta delle riviste Marvel targate Corno erano l'unica fonte informativa per cercare di raccapezzarsi nei millemila personaggi che si intrecciavano nelle varie testate, e spesso permettevano di sapere quale fosse l'orgine di un supereroe.
Alla fine del post ho messo le poche pubblicità presenti in questi 15 numeri, ma che in alcuni casi presentanto prodotti che non rammentavo.
Concludo con le copertine più recenti delle edizioni Panini dedicate ai Difensori, che a quanto pare non piacevano solo a me  ^_^
Non è bello leggere un numero uno e vedere che la storia è già inziata... è come vedere un telefilm dalla stagione quattro...



Sovente la Editoriale Corno traduceva in italiano il nome inglese del supereroe, l'esempio più famoso è quello dell'Uomo (staccato) Ragno, ma subì la stessa sorte anche Nighthawk, che divenne il Nottolone, che a me come nome è sempre piaciuto un sacco  :]


Questa è la prima storia autonoma del Dottor Strange, che proprio non digerivo, le saltavo sempre, disegni troppo diversi da quelli delle prime pagine, storie troppo incasinate   >_<






Le domande poste dai miei coetanei e, incredibilmente per i tempi, pure coetanee, mi permettevano di avere un'idea un po' più ampia e completa dell'universo Marvel. Inoltre, molto spesso, erano le stesse domande che avrei posto io  :]





Ogni tanto nei fumetti Marvel faceva la sua comparsa una supereroina comunista  :]


 Da bambino le due pagine seguenti mi impressionarono un sacco... mi facevano proprio paura...











Daredevil in incognito difende la Valchiria  :]


Fare gli anticomunisti pure con quelli che fanno del bene non aveva molto senso, chi lo dice a Brunetta?



Quali sono le origini del Nottolone?
Ma, soprattutto, perchè sulla copertina non ci sono i visi dei primi Difensori?





 Il Diapolon!







 Il momento in cui arriva la Donna Gatto, che ci butta dentro un po' dei Vendicatori.




Forse uno dei motivi che spingevano qualche bambina a leggere i fumetti Marvel è che ai tempi era ben raro vedere delle donne protagoniste di storie come queste, ed in questo numero ci sono ben tre super donne che si scontrano con i super uomini!








C'erano i momenti delle riunioni e quelle dei saluti.



 Comparsata di Nick Fury, prima versione.





Una cosa che veramente detestavo era il cambio di disegno all'interno di una medesima testata...





Un lettore chiedeva  quanto sarebbe durata la collana dei Difensori, la risposa fu "speriamo tanto", mica tanto direi... visto che fu interrotta 5 numeri dopo  >_<





Questo è l'ultimo angolo della posta presente nella collana.




 Scontro tra titani...




Grazie Marvel... comodo radere al suo il vecchio continente... tanto ci abitavamo noi...




Nel messaggio alla nazione non venne specificato che i Difensori erano agli sgoccioli.












 Fine?!?!  O_o


 Tutte le poche pubblcità presenti erano di snack e gelati, alcuni di questi li avevo del tutto rimossi.




Voglio fare outing.. anch'io comprai il gelato al biscotto di Mazinga Z... quello del Guretto e di Goldrake non c'erano!!!   T_T




La Fiesta con un altro nome  :]






 I tre masterworks usciti fino ad oggi, spero nel quarto per Lucca.






 Un mito!


8 commenti:

  1. Bellissima recensione. Mi piacevano moltissimo i Difensori di Steve Gerber. Ero anche appassionato de "Gli Eterni". Ricordo che me ne feci arrivare per posta un paccone di arretrati dalla Corno. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre gentile :]
      Gli Eterni mi affascinavano, però faticavo a capirli, e poi erano un universo a parte, non li ho mai visti con gli altri supereroi Marvel. Questo fatto un po' me li sminuiva di importanza.

      Elimina
    2. Gli Eterni di per sè erano una trovata di Jack Kirby, slegata dal mondo Marvel (inizialmente anche Mr. Macchina - Machine Man lo era), ma per esempio "Omega lo sconosciuto", sempre di Gerber, era molto legato al Marvel Universe, con molte "guest stars". E anche Nova di Marv Wolfman. Omega però... finisce male. :D

      Elimina
    3. Omega, se non sbaglio, non finisce T_T

      Nova era bellissimo, almeno all'inizio.

      Elimina
  2. Ho un vaghissimo ricordo di questo tipo di fumetti, di sicuro giravano in casa, insieme all'obbligatorio Topolino, ma non saprei dire con certezza quali testate fossero... Invece ricordo benissimo di aver mangiato quintali di "Gelosuccosi" al mare! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi?
      A qualcosa il post è servito ;)

      Elimina
    2. E' tutto il blog che serve! :)

      Elimina