CERCA NEL BLOG

domenica 17 gennaio 2016

"Domenica Sprint" - Clementoni 1979



Parto con il ringraziare Alex M. per avermi regalato... ah no... prestato a tempo indeterminato... ah no... prestato SOLO per fare questa recensione il gioco in scatola della "Domenica Sprint" targata Clementoni.
L'incipit aveva lo scopo di far incacchiare il possessore del prezioso e ben conservato cimelio :]
Se è vero che la trasmissione sportiva della seconda rete Rai "Domenica Sprint" era una versione più veloce, non per nulla era "sprint", della "Domenica Sportiva" della prima rete, è altresì rispondente al vero che questo gioco in scatola era la versione più piccola della "Domenica Sportiva".
Anche se nel gioco della "Domenica Sportiva" ci sono 5 giochi, mentre in questo della "Domenica Sprint" ben 6!
Sul web ho trovato come datazione del gioco il 1980, in realtà è in mio possesso un catalogo di giocattoli del Natale 1979, ancora non recensito, in cui è già pubblicizzato.
Ad essere onesti alla Clementoni, in questo caso, fecero un po' i furbetti, in quanto parte dei segnalini e delle carte, oltre al tabellone del calcio, sono identici nei due giochi, una qualche tipo di remake :]
Immagino lo scorno del bambino che si fosse visto regalare entrambi i giochi nell'arco di due 25 dicembre...
Si potrà notare come il possessore del gioco gradiva particolarmente alcuni dei sei giochi disponibili a discapito di altri mai usati, come l'ippica, ed in generale il gioco è tenuto più che bene, tranne per la logica usura dovuta al ripetuto utilizzo.

Parto con il classico video da shock nostalgico (sempre in senso buono).

          


Il contenuto della confezione è bello sostanzionso, come piace a me :]



Il regolamento, come quello della "Domenica Sportiva", era molto preciso.
Le macchie sulla copertina saranno di sangue?
Uno scontro fraticida fra in due fratelli M.?
Spero sia il sangue del minore :]
(figatissima, posso sfotterlo e lui qui non replicherà mai! ih ih ih)




La boxe è il gioco non presente nella "Domencia Sportiva" Clementoni, sinceramente non ci ho mai giocato, o non rammento di averlo fatto, ma leggendo le regole non pare malaccio.










Il "Car Cross" si differenzia abbastanza da quello della "Domenica Sportiva", la caratteristica principale sta nel fatto che mischia la gara di velocità con il rally.
La tamponatura è una bella fregatura...







Le macchinine della "DS" sono più belle! gne gne gne :]




Il calcio è identico a quello della DS Clementoni, tanto gli stampi dei segnalini erano già stati prodotti, perchè non riutilizzarli?








Questi giochi velici, benchè non mi appassionassero, erano assai tattici, personalmente preferivo la prima versione del "Corsaro Nero", forse perchè c'era più avventura.






Roulette quasi nuova, il gioco non piaceva neppure ai fratelli M.!



I segnalini sono gli stessi della "DS".



La regola del "corridore tirato" era una di quelle piccole genialate bastarde che rendevano il gioco per nulla buonista, come deve essere un gioco che diverta, ci vuole un po' di cattiveria!  :]






Le terribili forature sono, ovviamente, evidenziate dai chiodi.


Notare la precisione maniacale con cui furono messi i numeri, che sono ancora appiccicati! ^_^





Al ciclismo va il premio "gioco preferito"!
E' indubbio che il ciclismo fosse uno sport, magari non seguitissimo da noi bambini, ma molto giocato. Oltre alle gare coi personaggi in plastica in posa mentre correvano, c'erano più giochi in scatola sul ciclismo, forse il più bello è quello del "Giro d'Italia" di Big Jim, praticamente introvabile completo...




Anche i ciclisti sono stati ricilcati dagli stampi della "DS".





Il tabellone dell'ippica è una versione più piccola, ma identica, di quello della "DS", idem per i segnalini.
Personalmente era il mio preferito, non per nulla mi dicevano spesso di darmi a questo sport, invece di giocare a pallone  T_T






Il tabellone poteva essere percorso in entrambi i sensi, piccola idea geniale per rendere più vario il gioco.



Alcune carte sono uguali a quelle della "DS", altre sono differenti.




Mai usata la roulette, ergo mai giocato al gioco, la lancetta è ancora nuova :]




I segnalini, ancora una volta, sono identici a quelli della "DS".



5 commenti:

  1. Da bambino non è che mi capitasse spesso di girare per negozi di giocattoli, quindi non è che potessi farmi un'idea precisa, però non ricordavo affatto, anzi non sapevo che all'epoca ci fossero così tanti giochi da tavolo in circolazione. Effettivamente ne hai già recensiti diversi.
    Ad esempio, ignoravo completamente l'esistenza sia di questo che di quello della Domenica Sportiva.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In cortile eravamo veramente tanti, ma tanti, bambini. 2 o 3 giochi in scatola li avevamo tutti, moltiplicati per ennemila bambini...
      Se butti un'occhiata ai cataloghi di giocattoli ne troverai altri che non ho ancora recensito o trovato ;)

      Elimina
  2. Tutta la mia solidarietà ad Alex M. cui il gioco da tavolo testé recensito non verrà mai più restituito :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per restituire è necessario il pre-requisito della proprietà, ed io, ad onor del vero, non ho visto nessuno scontrino o affidavit che attestasse che il suddetto gioco in scatola sia effettivamente proprietà del suddetto Alex M.
      Poi, si sa, siamo in Italia, e si può millantare qualsiasi cosa, tipo essere amicici di BushGorbaciovClintonPutinObamaMerkel o di esersi fatti da soli, senza l'aiuto di associazioni criminali :]
      Comunque, Massimo, vorrei tranquillizzarti, nonostante io non abbia prove di chi sia il proprietario del suddeto gioco in scatola, lo "restituirò" ad Alex M., anche perchè punto sul suo Subbuteo :]

      Elimina
  3. Gioco simpatico, mi pare che tutto sommato ci siano delle varianti del classico gioco dell'oca. Non era male la boxe.

    RispondiElimina