CERCA NEL BLOG

domenica 6 settembre 2015

Super Transfer Atlas Ufo Robot - allegato a "Noi Supereroi Capitan Futuro" n°4 del 4 marzo 1981 (con lettera di protesta di una mamma contro i fumetti)



Quale bambino cresciuto tra la metà degli anni 70 ed i primi anni 80 non ha amato i mitici Trasferelli?
E quale bambino cresciuto tra la metà degli anni 70 ed i primi anni 80 non ha odiato i mitici Trasferelli che non si "trasferivano"?!  T_T
Se c'era una cosa che mi faceva andare in bestia era proprio quando, dopo aver passato e ripassato accuratamente l'immagine del personaggio con la matita o la penna, questa rimaneva attaccata al foglio di plastica... lasciando sul cartoncino una figura monca... poi uno cercava di riappiccicarla... ma spesso il risultato finale era assai frustrante...
Comunque ho imparato a mie spese, cioè, a spese dei miei genitori, che non sempre era colpa mia (o nostra), capitava che alcuni fogli fossero fallati, non saprei bene dire in cosa difettassero, ma ti accorgevi subito se ti era capitato un Trasferello farlocco...
Erano giochi usa e getta, costavano poco, e duravano ancora meno, ma erano comunque divertentissimi. E c'era sempre l'opzione di non usare il cartoncino dello sfondo allegato al Trasferello, ma disegnarsi uno sfondo personale mettendo assieme diversi fogli, creando, così, una nuova storia.
La mia avventura coi Trasferelli penso sia iniziata fin da quando fecero la loro comparsa nei negozi di giocattoli e nelle cartolerie, con le confezioni dei romani o quelli sportivi, ma il top del top fu con l'avvento dei Trafserelli dei robottoni, e di Goldrake in particolare.
Come si può notare la rivista è ancora incelofanata dopa 34 anni, ed ancora incelofanato era il Trasferello di Goldrake!
Ho riflettuto molto se aprire la rivista ed il Trasferello, so che appena disimballato avrebbe perso tutto il suo valore. Ergo, dopo aver cogitato per ben 30 secondi l'ho disigillato, tanto io non sono mica un collezonista, e poi ne ho trovati due uguali :]
Il Trasferello aveva mantenuto intatto il suo classico odore chimico-plastico-olfattivo, che di colpo ti proietta indietro nel tempo, in un pomeriggio piovoso del 1979, che manco col Tardis faresti prima!
Un giorno qualcuno dovrà indagare sul potere mnemonico degli odori annusati da bambino:
Das (ed il Vernidas!!!), Pongo, le figurine Panini, Cristal Ball, ed ora i Trasferelli.
Poi c'è gente che è passata a sniffare altro...
Nella rivista ho trovato un paio di cose che non mi aspettavo:
una lettera di una mamma preoccupata per il contenuto diseducativo delle storie, tutte piene di combattimenti e violenza, con la risposta della redazione, assai polemica verso il genitore;
un gioco di strategia di Gundam, così strategico, che non l'ho capito...
Su Youtube si possono vedere molti video di unboxing, personalmente non li trovo molto interessanti, posso anche concepirli per l'ultimo ritrovato tecnologico, ma sono incappato in unboxing di scarpe da tennis... quindi, al posto del solito palloso unboxing-video, potrete ammirare la novità assoluta della pallossisima unboxing-scan!
Ma prima mi pare giusto tornare al Trasferello di Goldrake.
Si prega il lettore di non sbavare, grazie :]


Parte lo strip, cioè... l'unboxing-scan!
Cliccate ripetutamente sull'immagine per avere l'effetto gif e "godere" del momento maggggico!


















Ed ora l'unboxing-scan del Trasferello!














Con tutte le storie che mi potevano capitare proprio quella con Boss... che sfiga...






Ed eccoli lo stupendo e terribile Trasferello, sarà uno di quei fogli che non si attaccavano manco a morire?
Non lo sapremo mai, ok aprirlo, ma giocarlo no :]






Il punto 3 dovevano ribadirlo più e più volte... ciò dimostra che lo sapevano anche loro che alcuni fogli erano difettosi!





Probabilmente questo Trasferello era stato prodotto per una precedente rivista del 1979, infatti nel 1981 non era molto usuale vedere Goldrake in televisione.





Oh, però mancano proprio i Minidischi...




Passo alla pagina della posta con la lettera della mamma preoccupata.
Troppo bello il Daitarn che regge il cartello!







Se c'erano le polemiche sui cartoni animati giaponesi, c'erano anche quelle sui fumetti dei cartoni animati giapponesi.








Sotto la scan ho messo le ultime parole della risposta della redazione.


"per lo meno, abbia buon gusto".



Il gioco strategioc del Gundam, che penso ai tempi mi sarebbe piaciuto, a capirlo, però...
Due righe in più di spiegazione pareva brutto?  O_o
Non c'è dubbio che la doppia paginona sia accattivante, con il Gundam vs uno Zaku.










Oh, sarò tardo, ma mica ho capito T_T



La rivista contiene tre storie, la prima e più lunga di Capitan Futuro, le altre due più brevi del Gaiking e di Gundam.






2 commenti:

  1. Vedo che da piccoli abbiamo fatto uso delle stesse "sostanze"! XD

    S.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Essina ^_^

      Siamo dei sniffatori precoci T_T

      Elimina