CERCA NEL BLOG

giovedì 28 dicembre 2017

"Batman, il film" - 1966


Ho scoperto solo qualche settimana fa che nel 1966 venne prodotto un lungometraggio dalla serie tv con Adam West nei panni (e ciccia) di Batman. Il film contiene dei momenti di puro umorismo, direi assolutamente volontario   ^_^   più sotto riporto una recensione per immagini dei momenti più surreali. Alcune caratteristiche dei personaggi e degli ambienti/mezzi li avevo totalmente dimenticati, non avendo praticamente mai più visto il telefilm dai primi anni 80.
Il mitico telefilm lo guardavo sempre, magari non continuativamente, ma comunque spessissimo, non rammento, invece, questo film, che venne girato alla fine della prima stagione, quando la serie negli Usa aveva già avuto un grande successo.
In uno degli  speciali nel DVD Adam West racconta che il film fu pensato espressamente per promuovere la serie tv all'estero, aggiungendo che questa mossa funzionò bene.
Quindi mi sono sorte due curiosità:
il film fu mai proiettato sugli schermi italiani?
la serie tv fu mai trasmessa alla fine degli anni 60 o all'inizio degli anni 70, sull'onda del successo del lungometraggio?

Ascoltando le voci dei doppiatori del film si nota subito che non sono le medesime del telefilm, fatto confermato dalle relative pagine di Wikipedia sui doppiatori. Nella suddetta pagina di Wikipedia riguardante il film è anche riportato che vinse il premio come miglior film al "Giffoni Film Festivsl" del 1972.
Ma quando fu eseguito il doppiaggio italico del film?



Il 2 dicembre 1966 su "La Stampa" c'era proprio la locandina del Batman di Adam West!
Quindi il doppiaggio italico di questo film parrebbe essere quello del 1966. Lo si può intuire anche dal fatto che nell'adattamento il Joker divenne ingenuamente il Jolly... mentre nell'adattamento della serie tv venne tradotto correttamente in Joker, si vede che 10 e passa anni dopo gli incaricati si informarono un po' meglio sui personaggi.




Il 28 novembre del 1966 (pochi giorni prima della locandina) sulla "Stampa Sera" venne pubblicata la notizia che sarebbe arrivato sui teleschermi italiani Batman, però non è mai citato Adam West, ed successivamente non ho trovato più alcuna notizia in merito.
A mio avviso la serie tv del 1966 di Batman venne adattata e doppiata solo alla fine degli anni 70 dalle tv locali private. Ho provato a fare una ricerca un po' veloce (forse troppo) sulle riviste tv in mio possesso, ma non ho trovato una chiara prima trasmissione della serie di Batman, anche perché sovente nei palinsesti campeggiava solo la dicitura "telefilm", senza che ne venisse specificato il titolo.
A forza di cercare ho trovato qualche altra notizia, che collegandola a quelle che i giornalisti avrebbero pubblicato contro i cartoni animati giapponesi, mi ha confermato ancora una volta del modus operandi dei mass media quando si tratta di informare il lettore sui personaggi dei fumetti ed affini: parole spesso a caso...
La prima serie ebbe immediatamente un grande successo negli Usa, e quindi il lungometraggio fu ben accolto, ma che il Batman di Adam West era diventato una star televisiva lo si apprende anche da un articolo della "Stampa Sera" del 6 giungo 1966.



Il proseguo della colonna di sinistra è qui sotto, poi bisogno terminarlo leggendo la colonna a destra della scan qua sopra.



E' il 6 giugno 1966, dubito che il giornalista (p.z.?) avesse potuto vedere una sola puntata della serie tv statunitense, altrimenti avrebbe scritto che era una serie grandemente umoristica, che non si prendeva per nulla sul serio. Tirare fuori James Bond o Superman non ebbe alcun senso, solo che il giornalista non poteva immaginare un Batman che faceva battute da 5° elementare e che le scazzottate fosse accompagnate da onomatopee disegnate sulla pellicola. Non lo sapeva, probabilmente non aveva mezzi per saperlo, però, piuttosto che ammettere che non conosceva i contenuti della serie, provò comunque a tirare ad indovinare, cannando alla grande   ^_^
Un po' come fecero i suoi colleghi con i cartoni animati giapponesi, ecco da chi impararono il controllo delle fonti!!!



Molto prima che un mio sfortunato coetaneo nel luglio del 1980 subisse un tragico e fortuito incidente mortale ("La Stampa" luglio 1980), a Londra era capitata la medesima disgrazia a due emulatori del Batman di Adam West... e quel Batman di Adam West resta uno dei personaggi meno violenti e meno seri della televisione mondiale, nonostante ciò ben due bambini giocando trovarono la morte, ed un terzo rimase ferito...
Di certo l'articolo sui bambini esaltati da Adam West(...) non è virulento come quello che scrisse Nantas Salvalaggio su Oggi nell'agosto del 1980 ("Goldrake ammazza dal video e nessuno si prova a fermarlo"), ma la filosofia è la medesima...
Dopo tante elucubrazioni passo ora alle chicche del film, mi son dovuto auto limitare, perché ne avrei volute inserire molte di più  ^_^
A grandi linee non mi soffermerò sulla trama, in quanto è abbastanza secondaria rispetto alle scene singole.



Tra le cose che avevo dimenticato c'era il pulsante sotto la testa della statua, che fa aprire il passaggio per arrivare alla batcaverna  :]
Da notare il cartello dietro i pali, e che ogni palo ha il suo bel nome, i due eroi non potevano assolutamente scendere con il palo dell'altro!
Perché?



Perché altrimenti si sarebbero trovati coi costumi invertiti!



Ma quanto era bella la batcaverna!


Avevo obliato anche il segnale stradale che si abbassa.


Potevano essere senza telefono sulla batmobile?


Il batcottero, ho le lacrime   T_T


Non è questa una bella presa del sedere per tutti i supereroi, disegnati, animati o reali che siano?



Cosa differenzi la batscala da una scala normale non mi è molto chiaro, però loro pensarono bene di scrivercelo pure sopra  :]



A questo punto c'è una scena epica, quando l'ho vista ho riso un mondo   :]
Batman è sulla scala a corda, finisce in acqua, e viene azzannato da uno squalo, che è imbarazzante quanto sia farloccamente in gommapiuma   ^_^





Dato che lo squalo non molla la gamba di Adam West, devono utilizzare il batspray repellente per squali, non uscite mai senza!!!



Ne hanno 4 bombolette!!!





Lo squalo precipita ed esplode...


Ecco come Batman spiega l'accaduto alla stampa, e i giornalisti ci credono pure, altra presa per il sedere  :]



L'inviata da Mosca è un'altra trollata in piena regola.


Il punto forte del film era che il dinamico due avrebbe dovuto affrontare ben quattro cattivi!!!
Da notare l'immancabile cartello che ci indica che è una tv a circuito chiuso   T_T








La Malavita Unita!


Ogni cattivo ha la sua porzione di libreria  T_T


Robin sacramentava in maniera assai fantasiosa.
Ogni meccanismo reca un bel cartello che lo identifica.


Robin preme i pulsanti più che a caso, a casotto!


Mi ha impressionato la velocità con cui è partito il batscafo, un vero siluro!


La scena in cui il Joker viene chiamato Jolly...


Ecco a cosa puntano i quattro supercattivi.



Per attirare Batman in una trappola devono rapire un miliardario, chi sarà mai?


Appunto...


Quando c'era l'Enigmista gli indovinelli si sprecavano, e con certe risposte non si poteva prendere sul serio questa serie   :]


Dato che Batman è fuori con la giornalista russa, Alfred guida la batmobile, immagino perché Robin non aveva ancora la patente.



La prima scazzottata mi ha deluso assai... non c'ero le onomatopee dei cazzotti   >_<


L'arma segreta dei cattivi.








Mi ricorda una puntata della serie classica di Star Trek in cui degli alieni si impadronivano dell'Enterprise, trasformando tutto l'equipaggio, tranne Kirk, Spock, Bones e Scott, in poliedri "liofilizzati".


Poteva mancare la mitica camminata/scalata di un edificio?
Ma come si poteva prendere seriamente un telefilm così?!?!   ^_^




Un'altra scena che spacca è quella in cui Batman si deve sbarazzare di una bomba, ma ogni volta che la vuole gettare...









Il Pinguino reidrata le 5 cavie che è riuscito a portare dentro la batcaverna.



Avevo dimenticato anche questa scena!





Da notare il pubblico che guarda divertito la cinepresa  :]




Finalmente hanno messo le onomatopee dei cazzotti!!!






L'unico momento che mi ha un po' inquietato è quando la Donna Gatto lancia il suo felino nero contro Batman.




Per tutto il resto della scazzottata Adam West ha in braccio il povero micio, che a me pare terrorizzato... spero solo che fosse un pupazzo, ma a me dai fotogrammi è parso un vero gatto...


Mitica scena finale, in cui vengono reidratati i membri del consiglio di sicurezza dell'Onu, precedentemente rapiti e liofilizzati dai 4 cattivoni.




Peccato che nessuno di loro parli più la propria lingua!
Per non farsi notare Batman pensa bene di uscire di scena passando dalla finestra   ^_^



I vari menù del DVD.










2 commenti:

  1. Bellissimo film! Poi le scene volutamente comiche riescono sempre a divertire nella loro ingenuità.

    Qualche tempo fa è uscito un film animato che riprende lo stile della serie con Adam West "Batman: Return of the Caped Crusaders".

    P.S Certi giorni non riesci a liberarti di una bomba :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certi mesi non riesci a liberarti di una bomba...

      Elimina