CERCA NEL BLOG

martedì 11 ottobre 2016

Ecco come sono progettate e prodotte le sorpresine degli Ovetti Kinder - Video della Ferrero per il trentennale (2004/2005)


Per i 30 anni degli Ovetti Kinder la Ferrero produsse un breve video che spiegava come le piccole sorpresine venissero ideate, progettate e prodotte. Il video, seppur ormai un po' vecchiotto, rimane comunque valido, in quanto i vari step ideativi e produttivi sono rimasti pressochè identici.
Dietro una robina di plastica così piccola, che sovente viene buttata pochi minuti dopo il suo montaggio, esiste una serie di lavorazioni che molti non conoscono, e che magari qualcuno troverà interessante conoscere.
Questo video della Kinder era visibile durante la mostra per il trentennale degli Ovetti, ed era legato al catalogo che ho già recensito:
"30° Kinder 1974/2004 SorpresEmozioni" PRIMA PARTE - Catalogo mostra di Alba dicembre 2004/gennaio 2005

"30° Kinder 1974/2004 SorpresEmozioni" SECONDA ED ULTIMA PARTE - Catalogo mostra di Alba dicembre 2004/gennaio 2005

Dopo una prima parte del video che ricapitola la storia degli Ovetti Kinder, e i metodi per ideare nuovi articoli, ci si sofferma più dettagliatamente su una serie di articoli di metà degli anni 2000 (i quattro pesciolini), dalla loro progettazione fino alla parte produttiva.
Trovo che questa seconda parte possa risultare particolarmente interessante.

      

Come di consueto ho estrapolato alcune immagini del video per dare, se possibile, qualche delucidazione in più.

L'ideazione delle sorpresine parte abbastanza da lontano, tanta teoria, che in un arco di tempo relativamente breve, diventa un giochino usa e getta  :]



Il catalogo mostrato nel video è il medesimo di quello linkato sopra.


I 3 milioni di pezzi citati nel video si riferiscono ad un singolo giochino, e a dire il vero questa cifra è abbastanza bassa, quelli più riusciti possono arrivare anche al doppio, se non di più!




Probabilmente i tempi oggi si saranno ridotti, in fondo sono passati ben 12 anni da questo video, e la tecnologia galoppa  :]


Alla fine si tratta sempre di modellini  :]
Bisogna per forza farne uno in scala 3 a 1 per scoprire le magagne  ;)




Una prova importante è quella di controllare se tutti i pezzi riescono ad entrare nell'Ovetto Kinder, sembrerà una banalità, ma non lo è.


Poi ci sono le prove di movimento delle singole parti.



Prima della fabbricazione degli stampi è necessario approntare dei modelli (sempre 3 a 1) per la creazione delle singole matrici in acciaio, che poi verrano assemblate nello stampo.



Con le due parti sottostanti è possibile simulare le due matrici del pezzo presenti in uno stampo.





La parte più costosa del processo arriva solo adesso, la creazione degli stampi. Basta pensare che per i 4 pesciolini servivano 8 stampi, e che un singolo stampo costa qualche decina di migliaia di euro.
Più è resistente e fatto bene lo stampo, più pezzi produrrà senza difetti, ergo meno costerà alla fine del processo.


Con questi macchinari si trasforma il modello dalla scala 3 a 1 alla misura effettiva del pezzo.




Queste sono due delle lavorazioni per "modellare" l'acciaio in modo da avere la forma dei singoli pezzi che formani i quattrro pesciolini.




Dettagli di uno degli otto stampi.






Alcuni dei materiali utilizzati per le plastiche delle sorpresine. Ogni materiale e testato numerose volte per valutarne la non tossicità (veramente).


Taluni di questi materiali devono essere essiccati per eliminare l'umidità presente nel granulato plastico, altrimenti i pezzi avrebbero numerosi difetti estetici.


Sul processo di stampaggio ad iniezione non mi pronuncio.




Chi si occupò della titolazione del video commise un bel errore, in quanto quelli evidenziati non possono essere "85 Kn", ma 850 Kn.








Il macchinario che permette la trasformazione dal granulato plastico alla sorpresina Kinder.


Questi numeri si riferiscono ad una singola annata, e sono numeri che, come diceva l'ingegner Cane, "fanno girare la testa"  :]


4 commenti:

  1. Adesso che hai la fibra ti butti sui filmati?^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho caricato 174 mega del video in circa 20 secondi, figatissima!
      Quasi piangevo dalla commozione T_T

      Elimina
    2. Utopia! - non Utopia71 eh :-)

      Elimina
    3. Se erano 71 mega sarebbe stato Utopia71 :]

      Elimina