CERCA NEL BLOG

venerdì 20 marzo 2015

Il Grande Mazinga DVD 1 Yamato Video/Gazzetta dello Sport


Dopo Goldrake e Jeeg la Yamato Video inizia la pubblicazione de "Il Grande Mazinga", mi pare il minimo riconoscere alla casa editrice milanese di aver fatto in relativamente poco tempo (il primo DVD di Goldrake è uscito il 31 agosto!) ciò che nessuno era riuscito a fare fino ad oggi. Poi si sa che sul web c'è sempre qualcuno che ha qualcosa da ridire (tipo io contro la Go Nagai Robot Collection), specialmente sulle versione in DVD, però due serie storiche la Yamato le ha già concluse, ed ora ha iniziato la terza.
Come per Jeeg anche per "Il Grande Mazinga" questa è una prima assoluta in DVD, le uniche eccezioni sono stati i mediometraggi Toei più o meno di montaggio, che sono stati pubblicati in questi anni in VHS e DVD, ma la serie non era mai stata editata. I dialoghi sono i medesimi che sentimmo noi da bambino, il famigerato doppiaggio storico, mentre i sottotitoli sono fedeli ai dialoghi originali, ma le differenze sono veramente minime tra le due versioni. Ho visto solo la prima puntata col doppiaggio italico e i sottotitoli fedeli, e le variazioni sono praticamente inesistenti, e mai cambiano il senso della frase. Molto più differente, in confronto, sono le varianti di dialogo in Jeeg, c'è da dire che nella prima puntata de "Il Grande Mazinga" non ci sono dei dialoghi particolalrmente profondi, o che svelino chissà quale retroscena, comunque il vecchio doppiaggio fu rispettoso dell'originale. Più in basso inserisco alcune schermate dimostrative.
Io non sono un mega esperto di audio e video, per quanto mi riguarda entrambi sono di ottima fattura, di certo migliorativi rispetto a quando io vidi la prima volta "Il Grande Mazinga" in tv, in bianco e nero, con una tv Grundig da 25 pollici non stereofonico, con una ricezione d'antenna mezza annebbiata...
Delle tre grafiche scelte per il primo DVD di Goldlrake, Jeeg e questo Guretto, direi che l'ultima è la meno bella, le due fasce colorate a sinisra mi paiono quelle di una maglia di una squadra di calcio.









La confezione è di nuovo in cartoncino, scelta che sul web molti hano tacciato di tirchieria, sbagliando, a mio avviso, di molto.
Basandomi sulle diciture presenti nel cofanetto in cartoncino, il produttore è italiano. Secondo me sarebbe costato meno importare le custodie in plastica dall'estero, ma è una mia opinione. Faccio copia ed incolla del mio ragionamento elucubrato per Goldrake:

Può essere che ci sia il rischio che il DVD si rovini perché a contantto con il cartoncino della confezione, però l'idea in sè non è cattiva, conferisce al packaging un fascino molto vintage, pieno di colori, che ricordano i cartonati di quei tempi, senza contare che la fustellatura del cartoncino è abbastanza elaborata. Non so quanto, alla fine, costi in meno rispetto alla classica confenzione in plastica, penso che in molti, vedendo il cartoncino al posto della plastica abbiano pensato solo ad un risparmio da parte di Yamato, mentre penso che potrebbe essere una scelta editoriale ben precisa, non legata ai costi. Bisognerebbe capire dove è stata prodotta la confezione, se l'hanno fatta in Cina o nazioni similari allora lo scopo è stato solo risparmiare, se l'avessero fatta fare ad un'azienda italiana credo che avrebbero risparmiato di più con la confezione in plastica.
Sul cartoncino è presente la seguente dicitura:
DISKBOX SLIDER PAT. PEND. MANUFACTURED BY DECIBEL TRADING SERVICE, UNDER LICENZE BY STORA ENSO ACTIVATION AB 
L'azienda  "DECIBEL TRADING SERVICE", che mi pare di capire sia quella che ha prodotto il box in cartone, è una cartotecnica italiana, di Lainate (Milano), non un'azienda d'importazione.
Quindi mi permetto di affermare, in base ad un po' di esperienze lavorative personali, che la scelta di questa confezione in cartoncino non sia data dal voler risparmiare, perché le confezioni in plastica dei DVD importate da qualche nazione con il costo del lavoro infimo sarebbero costate di meno.





Bellissima l'idea di usare come sfondo per il DVD il vortice d'acqua che si crea nel momento in cui esce fuori il Grande Mazinga.






 Il cartonato che accompagna la prima uscita fa la sua bella porca figura :]






Il retro.






Pare che vedremo anche delle parti inedite mai viste prima, probabilmente piccoli tagli effettuati ai tempi per ridurre di qualche secondo la durata della puntata.








Praticamente il piano del'opera prevede che "Il Grande Mazinga e "Mazinga Z" risultino in conclusione una raccolta singola. Un sistema astuto per aiutare un pochino il più disgraziato dei robottoni gonagaiani, disgraziato sia come mecha, sia come trasmissione televisiva...





Il retro del foglio in cui ci sono le sinossi delle puntate reca un piccola dimenticaza/inesattezza, in quanto nella prima puntat i mostri guerriei che Tetsuya sbaraglia sono due, la Yamato Video si è dimenticata di Obereus... il Generale Birdler non ne sarebbe molto lieto...




Come è caratteristica dei proodotti Yamato Video i menù e gli extra sono sempre molto essenziali, a me non crea problemi, io voglio guardare il cartone, non i menù...






Qualche schermata per valutare le differenze tra i dialoghi jappo ed il doppiaggio italiano di fine anni 70.
Non c'è nulla da fare, i doppiatori del tempo non sapevano l'inglese, "brain" non si pronuncia come si legge...


 Nel doppiaggio vien affibbiato a Tetsuya dell'immortale, invece che "fisico invulnerabile".


La battuta maschilista sulle donne che dovrebbero stare in cucina non fu dei doppiatori italiani, me dell'originale jappo. Trovo insultante una frase così, anche perchè a Jun l'ultima cosa che le farei mai fare è stare diero ai fornelli :]


Rispettoso dell'orginale anche il breve dialogo in cui Tetsuya cheide a Kenzo Kabuto perchè sia così disperato per il fato di Shiro.



Certo che se Tetsuya viene considerato invulnerabile non è che Shiro gli sia da meno... visto che sopravvive alla caduta dalle fauci di Barbario...




14 commenti:

  1. Hai notato che faranno un box unico per i due Mazinga?
    Non pensano che a qualcuno Mazinga Z potrebbe non interessare ? Non si sa nemmeno se la metà degli episodi mai andati in tv sarà doppiata o no
    E' stato chiesto a quelli della Yamato ma non hanno mai risposto.
    Alessandro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti a me Mazinga Z non interessa, ma io prednerò i box quando usciranno :]
      Penso che il doppiaggio delle puntate mai doppiate sia obbligatorio.
      Noi italiani non siamo abituati a leggere i sottotitoli, finirebbe che alla prima puntata con audio jappo e sub ita l'80% dei compratori da edicola abbandonerebbe la raccolta.

      Elimina
  2. Scusate una domanda, ma nessuno ha notato che forse sarebbe stato più opportuno e logico far uscire nell'ordine prima Mazinga Z e poi Il Grande Mazinga? Cioè il primo episodio del GM inizia dove finisce l'ultimo di MZ... capisco che all'epoca (anni '80) magari le case di produzione italiane erano del tutto all'oscuro (forse) dei legami tra le serie, ma oggi, dopo 40 anni e fiumi di inchiostro (virtuale e non), di pubblicazioni, libri, speciali... credevo che ormai i dubbi fossero stati dissipati e, visto l'eccezionalità dell'opera, finalmente si sarebbe seguita la vicenda temporale anziché continuare a fare disastri perpetuando ancora gli errori del passato!
    Povero Go Nagai...
    Utopia71

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Utopia 71 non hai capito la strategia di Fabbri - Yamato - Gazzetta ?
      Stanno seguendo l'ordine inverso Goldrake - Grendizer poi Il Grande Mazinga e alla fine Mazinga Z , così il cliente alla fine può divertirsi a ricostruire l'ordine esatto ^__^

      Scherzi a parte non si sa nemmeno se doppiano la seconda metà serie di Mazinga Z e come la doppiano - fedele all'originale o "nomi italiani" ? Nel primo caso ridoppiano anche la prima metà della serie ? -

      " Povero Go Nagai... "

      Povero ? Perché non si lamenta? Tomino, se non ricordo male, ha dettato le sue condizioni per il ridoppiaggio e la ritrasmissione di Gundam.
      A Go Nagai i soldi devono piacere parecchio >__<
      Alessandro

      Elimina
    2. Beh, volendo essere ottimisti e non malpensanti, si potrebbe ritenere che il differimento di Mazinga Z sia connesso alla necessità di ultimare il doppiaggio degli episodi inediti in Italia.
      Paolo75

      Elimina
    3. Secondo me a Go Nagai non frega, e non è mai fregato, nulla di come vengono trattate le sue opere, l'importante è il cash. E questo vale per la gran parte degli autori giapponesi.
      Anche lo Studio Ghibli, basta ricordarsi quando faceva pubblicare(?) i suoi film dalla Buena Vista...

      Elimina
  3. Beh penso che 40 anni di tempo siano più che sufficienti per il ridoppiaggio delle serie :-))
    Spero che i dialoghi mancanti relativi all'ultima metà di MZ siano sopperiti con i sub ita sopra l'audio originale giapponese ma soprattutto che sia presente una nuova traccia audio di TUTTI gli episodi, così come hanno fatto per Goldrake.
    Altre soluzioni mi riesce un po' difficile da immaginare... ma del resto alla "fantasia" umana non c'è limite!! :-P
    Utopia71

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è da dire che dal pastrocchio in cui si trova Mazinga Z (vecchio doppiaggio non fedele + mancanza di parte del doppiaggio + nuovo doppiaggio fedele al vecchio italico o a quello jappo?) è difficle uscirne...

      Elimina
  4. C'è Piero Tiberi a dare la voce a Tetsuya Tsurugi nel doppiaggio dell'ultima puntata di Mazinga Z !

    La voce di Piero Tiberi, era unica, solo lui poteva essere la voce di Tetsuya, e quindi del Grande Mazinga. Un grande doppiatore in effetti poco ricordato pur avendo lavorato in produzioni di alto spessore, presente anche nei film del cosiddetto filone della commedia sexy all'italiana, in cui Piero modificava sistematicamente la propria voce gestendola come voleva. Per tutti i suoi ammiratori lui resterà per sempre la voce del Grande Mazinga.

    G r a z i e Yamato Video

    https://www.youtube.com/watch?v=ZicVurd3f3I

    RispondiElimina
  5. C'è Piero Tiberi a dare la voce a Tetsuya Tsurugi nel doppiaggio dell'ultima puntata di Mazinga Z !

    La voce di Piero Tiberi, era unica, solo lui poteva essere la voce di Tetsuya, e quindi del Grande Mazinga. Un grande doppiatore in effetti poco ricordato pur avendo lavorato in produzioni di alto spessore, presente anche nei film del cosiddetto filone della commedia sexy all'italiana, in cui Piero modificava sistematicamente la propria voce gestendola come voleva. Per tutti i suoi ammiratori lui resterà per sempre la voce del Grande Mazinga.

    G r a z i e Yamato Video

    https://www.youtube.com/watch?v=ZicVurd3f3I

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto sul web, mi pare abbiano asemblato alcune sue frasi per adattarle ai dialoghi che none rano mai stati doppiati.
      Hanno fatto benissimo :]

      Elimina
  6. È esattamente come hai scritto, costa di più fare la confezione in cartoncino, è una scelta editoriale, lo so per certo. Bel blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ne sono convinto, ma è solo una mia elucubrazione logica.
      Tu avresti una spiegazione ufficiale più concreta?

      Elimina
    2. Grazie dell'apprezzamento verso il blog ;)

      Elimina